Combinata con pericolo nebbia. Rebensburg rinuncia, a Gut mancano 5 punti

A Lenzerheide terza prova multipla della stagione dopo Val d'Isere e Soldeu, con le vittorie di Gut e Gagnon. Coppa di specialità da assegnare, lotta apertissima. Gut può conquistare matematicamente anche la classifica generale. Sei italiane al via, manche alle 10 e alle 13 con programma passibile di modifica causa meteo

0
Marie-Michele Gagnon in trionfo a Soldeu in combinata alpina @Zoom Agence

A Lenzerheide andrà in scena domenica 13 marzo l’ultima gara di Coppa del Mondo prima delle Finali, terza combinata alpina delle quattro previste (ma una non è stata disputata, a Crans Montana, e non verrà recuperata) con la coppa di specialità da assegnare. La prova multipla prevede una manche di superG sulla stessa pista “Beltrametti teatro di gara sabato 12, alle ore 10, e poi una manche di slalom alle 13 sulla parte conclusivo dello stesso tracciato. Ma attenzione: le previsioni danno nebbia nella prima parte della mattinata, motivo per cui la giuria di gara domattina dopo la ricognizione prenderà una decisione. Possibile l’anticipo dello slalom alle 10 con superG poi alle 13.

UNA COPPA PER TRE – Al momento in testa alla classifica di combinata alpina, dopo due sole gare, ci sono tre atlete a quota 100 punti: Gut, Gagnon e Vonn, con le prime due in ‘vantaggio’ comunque su Lindsey perché hanno conseguito una vittoria a testa. Comunque si capisce bene che con così poche gare e pochi punti assegnati la classifica è in realtà cortissima, tutto può succedere è passibile di stravolgimenti e cambi di scena anche clamorosi. Resta il fatto che Lara è in lizza ancora per due sfere di cristallo, combinata appunto e superG, oltre che per quella generale. A proposito, conquistando 5 punti su Rebensburg, domani, con la tedesca che ha preso la decisione di non gareggiare in combinata, e portando quindi a 300 le lunghezze di vantaggio su Viktoria a quattro gare dal termine, Gut farebbe comunque sua la Coppa prima delle Finali di St. Moritz in quanto potrebbe al massimo essere solo raggiunta in testa da Rebensburg, che però non corre in slalom, e vanta due ‘sole’ vittorie in stagione contro le sei finora della ticinese. A quel punto la ‘coppona’ prenderebbe comunque la via di Comano perché a parità di punti si guardano, a scalare, i piazzamenti più numerosi sul podio partendo naturalmente dalle vittorie.

COMBINATA – Gagnon è uscita sabato in superG e ha preso anche una botta alla spalla, ma finché è rimasta in pista ha dimostrato di poter contenere decisamente lo svantaggio dalle migliori velociste. Questo significa che probabilmente è lei, vincitrice a Soldeu, la principale favorita per la combinata e quindi anche per la ‘coppetta’. Le slalomiste hanno sempre più chance in questa prova multipla e quindi anche Holdener, 24esima in superG, e Kirchgasser, possono fare decisamente bene. Gut, Bailet, Stuhec, Mowinckel, Ferk e Barthet hanno a loro volta, tutte, chance di ben figurare.

ITALIA – Anche le azzurre, ovviamente, possono lottare per il podio e saranno in gara con Johanna Schnarf, la migliore in superG a Lenzerheide, Federica Brignone, quarta a Soldeu, Francesca Marsaglia ed Elena Curtoni, ottave in Val d’Isere, Sofia Goggia, a punti nel Principato di Andorra, mentre Marta Bassino ritorna in gara e cerca il primo piazzamento tra le 30 della specialità. Curtoni gareggia sempre con una distorsione all’anca sinistra rimediata con l’inforcata in slalom patita a Soldeu.

PAROLA A FRENCI – «Sono nelle dieci, ma voglio di più – ci dice Francesca Marsaglia dopo il superG -. Mi sento bene, purtroppo ho perso tanto nell’ultimo tratto, prima ero nelle sette. Penso di essere stata troppo rispettosa, la gara era piuttosto facile, si potevano probabilmente fare dei metri in meno… La stagione di superG non è ancora terminata, ho ancora un’opportunità settimana prossima. Siamo qui per provarci, sempre».

ORARI E TV – Si parte alle 10 con il superG, le previsioni meteo sono buone, il tempo dovrebbe essere simile a quello già visto per la gara di sabato. Manche di slalom alle 13. Diretta su RaiSport1 ed Eurosport 1 per il superG, Eurosport 2, sempre Live, per la prova tra i ‘rapid gates’.

START LIST