Svindal, altra lezione

1
77

Il norvegese vince anche il superG

Ancora lui. Aksel Lund Svindal concede il bis a Bever Creek. Dopo la discesa, anche il superG: la ‘Bird of prey’ per il norvegese è una pista tornata amica. Alle sue spalle un’altra conferma, quella di Hermann Maier, secondo a 45 centesimi. Terzo Michael Walchhofer e subito dietro ancora Italia, questa volta con Christof Innerhofer ad 11 centesimi dal podio. Peter Fill oggi chiude a poco meno un secondo dalla vetta appena fuori dai dieci. Da sottolineare la settima piazza ex-equo di Benni Raich e di Ted Ligety, sempre più sulla strada della polivalenza. Più indietro Werner Heel e fuori dai trenta Aronne Pieruz e Stefan Thanei. Out Manfred Moelgg, ma la sua gara è il gigante domenica,  Patrick Staudacher, che sembra stia attraversando un difficile momento, e Walter Girardi.

1 COMMENTO

  1. grazie aksel… Sei un grande uomo e se continui così quest'anno la coppa potrà essere di nuovo tua!… come ti avevo pronosticato a soelden! 🙂
    Hermanno anche per descrivere te sono finite le parole! Herminator's Time
    Ps: dopo le iene… "race porta bene"[mail]
    [/mail]