Stelvio, le prime impressioni di Rulfi

0
563

Bormio Live – Il coach: 'Non durissima dal Canalino alla Carcentina'

Pronti via. Ecco la pista Stelvio: tanto osannata, quanto temuta. Fa paura la prima picchiata che precede il salto de ‘La Rocca’. Lì si che è ghiaccio vivo. La pista è perfetta, anche se nella parte centrale la neve non è proprio dura. Un dettaglio? Forse sì quest’anno, visto che i nostri ‘jet’ vanno forte ovunque. Gardena insegna.

ECCO RULFI – ‘Hanno fatto un buon lavoro, anche se dal Canalino Sertorelli, passando per le curve di Fontana Longa e arrivando alla diagonale della Carcentina, la neve non è particolarmente dura. Da San Pietro fino in fondo la pioggia invece ha reso davvero ghiacciata la pista’.

‘NON SAREBBE MALE IL TRAGUARDO ALLA PIANA DI SAN PIETRO…’ – Ecco Ivan Codega ed Henri Battilani della squadra C, apripista per l’occasione: ‘La pista sarebbe perfetta se il traguardo fosse dopo il salto di San Pietro…’, scherzano i ‘FuturFisi che continuano, ‘Perchè? Dopo il salto le gambe iniziano a farti male, a bruciare, dopo anche se apparentemente è meno tecnica la pista, bisogna teneder duro perchè la fatica inizia a farsi sentire’.