Sofia Goggia riparte da Lake Louise

0

La bergamasca tra le sette velociste convocate per la trasferta nordamerica

L’operazione Lake Louise è pronta a scattare per sette velociste azzurre: il direttore sportivo Massimo Rinaldi ha infatti diramato le convocazioni per il raduno di Copper Mountain, in Colorado, Stati Uniti, in vista delle prime gare di velocità in Coppa del Mondo, previste a Lake Louise dal 5 al 7 dicembre 2014, due discese e un superG. Si tratta di Elena Curtoni, Sofia Goggia (che tornerà dunque a gareggiare nel Circo Bianco proprio sulla pista canadese, dove si fece male un anno fa), Elena Fanchini, Francesca Marsaglia, Daniela Merighetti, Johanna Schnarf e Verena Stuffer, le quali partiranno per gli Stati Uniti lunedì 17 novembre con il responsabile Alberto Ghezze e gli allenatori Giovanni Feltrin, Michael Mair, Damiano Scolari e Marco Viale. 

PROGRAMMI – Del gruppo non farà parte inizialmente Nadia Fanchini: la bresciana di Montecampione prosegue infatti sulle montagne europee la preparazione per il gigante di Aspen, in programma sabato 29 novembre, e partirà alla volta degli Stati Uniti soltanto in un secondo tempo insieme alle compagne di specialità, esattamente il 19 novembre. In questi giorni si allenerà in Val Senales, fino al 15, con Marta Bassino, Nicole Agnelli e gli allenatori Alberto Arioli e Luca Liore. Sulla stessa pista sono presenti le ragazze della squadra B con Karoline Pichler, Roberta Melesi, Valentina Cillara Rossi, Nicole Delago, Verena Gasslitter, Federica Sosio più Sabrina Fanchini e gli allenatori Devid Salvadori, Daniel Dorigo, Eros Belingheri e Corrado Momo. 

STATI UNITI – Tornando alle velociste, il primo allenamento a Copper è previsto il 22 novembre. Le ragazze sbarcheranno negli Stati Uniti il 17 e si alleneranno inizialmente tra Vail e Loveland. Poi trasferimento appunto a Copper Mountain e allenamenti fino al 29 pomeriggio, quando il materiale tecnico partirà alla volta di Lake Louise. Il 30 giornata di riposo a Denver, l’1 dicembre arrivo a Lake Louise, dove dal 2 al 4 dicembre si terranno ben tre prove cronometrate della discesa, che potranno servire anche al responsabile tecnico, Alberto Ghezze, per decidere la ‘formazione’ da schierare in gara. Con l’arrivo di Nadia Fanchini da Aspen, infatti, le discesiste diventeranno otto, a fronte di sette posti disponibili in libera per la squadra italiana. 

Grazie anche all’ufficio stampa FISI. 
 

 

Articolo precedenteIl ritorno di Viola
Articolo successivoSvizzera, ecco i convocati definitivi per Levi
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine