Soelden: no di Veith. Mowinckel presente con… due fratture! Forfait di Svindal, Vonn e Mayer

Assenze pesanti all'opening tirolese. Fenninger si arrende, è in recupero, ma non ancora pronta. Lindsey risponde "piccata" a un fan e lascia intuire che la vedremo poco quest'anno in slalom gigante

0
Mowinckel

Non c’è pace per la talentuosa norvegese Ragnhild Mowinckel, classe ’92, tre ori ai Mondiali jr. (in due edizioni) e un quinto posto in Coppa del Mondo (in gigante a Kuehtai, nel 2014) come miglior risultato, finora. Tartassata dagli infortuni negli ultimi due anni, Ragnhild, fresca di passaggio a Head, come annunciato sui social è caduta in allenamento a Saas Fee dopo un impatto violento con un palo, riportando purtroppo una doppia frattura al braccio destro. Niente Sölden? Macché. Lei stessa, parlando con skionline.ch, ha fatto sapere di voler assolutamente gareggiare, «magari con una soluzione alla McGyver per tenere impugnato il bastoncino. Proverò a essere presente comunque sul Rettenbach». In bocca al lupo.

NIENTE PIU’ GIGANTE PER LINDSEY? – Un annuncio ufficiale,c’è stato, di fatto, solo su Facebook: da quanto postato sui social e soprattutto in una risposta “piccata” a un fan si intuisce che Lindsey Caroline Vonn non sarà al cancelletto di partenza sabato prossimo a Sölden. La campionessa, vincitrice di 76 gare in Coppa del Mondo, continua il tour promozionale per il suo libro e nei giorni di gara sul Rettenbach, tanto per essere chiari, si troverà in realtà a Austin, in Texas. Potremo vederla in gara a fine novembre a Killington, in America, o molto più probabilmente a Lake Louise, in Canada, ai primi di dicembre. Per lei sarà la quarta assenza consecutiva nell’opening tirolese…. In un twitter spiega perché questo discorso non ha niente a che fare con la promozione del libro, ma è invece legato al fatto di puntare tutte le fiche della stagione 2016-2017 sulle singole gare (soprattutto in velocità) piuttosto che sulla classifica generale. Questa decisione potrebbe anche ridurre al lumicino la sua presenza in gigante nel corso dell’annata. «Sono contenta di essere tornata nuovamente a casa, a Vail, dopo due weekend impegnativi dovuti  al Tour promozionale del mio libro. E’ stato certo bellissimo incontrare così tanti fan e specialmente voi, ragazze, che non vedete l’ora di leggere il mio lavoro. Spero che il suo impatto sia positivo e aiuti le persone a vivere ancora meglio. Presto tornerò sugli sci e mi allenerò qui sulle piste di casa, ma sfortunatamente non sarò a Sölden per la prima gara della stagione, quest’anno. Mi dispiace, ma i miei obiettivi per la stagione riguardano di più discesa e superG. Auguro a tutti buona fortuna per il prossimo weekend».

ALTRI BIG – Niente Sölden nemmeno per Matthias Mayer, Anna Veith (Fenninger) e Aksel Lund Svindal, negli ultimi due casi era tutto previsto. L’austriaco, tornato a sciare la scorsa estate dopo l’infortunio patito alla schiena in Gardena che gli ha fatto saltare il resto dell’annata, non sarà presente all’opening come un anno fa: adesso vuole prepararsi al meglio per le gare veloci di Lake Louise. Veith lo annunciato su Facebook, rendendo noto quanto già si sapeva: sta meglio, ma non è ancora pronta per gareggiare al top a questi livelli. Probabile ritorno per lei nella trasferta nordamericana. Il “vichingo” norvegese, infine, pur professandosi ottimista, deciderà solo all’ultimo se gareggiare o meno a Lake Louise, motivo per cui non sarà presente in Austria.