Si ritira Jens Byggmark. Decisione sofferta, ma il ginocchio malandato gli impedisce di continuare

Alla fine ha detto basta, dopo essersi già fermato un mese prima delle Finali di Aspen 2017. A causa di un ginocchio che gli impedisce di allenarsi e sciare come vorrebbe. Jens Byggmark, due vittorie (entrambe a Kitzbuehel) e otto podi in Coppa del Mondo, argento iridato in slalom a Garmisch-Partenkirchen 2011 (dietro Grange e davanti a Moelgg, è stato argento anche nel Team Event ad Aare 2007), ha detto basta con l’agonismo. Lo riporta la federazione svedese.

DECISIONE SOFFERTA – Una vita sportiva longeva, durata quasi 15, arresasi poi… all’ennesimo infortunio, che in realtà risale addirittura al 2003: da allora il ginocchio del campione svedese non è mai stato nel pieno delle sue funzioni. «Ho preso questa decisione perché sento che il mio ginocchio non può più tornare a posto completamente e a quel punto per me sarebbe impossibile anche solo pensare di arrivare di nuovo al top. Quando metto pressione sul ginocchio, mi rendo conto che non risponde come vorrei», dice Jens.

Il campione svedese in azione (@Zoom agence)
Il campione svedese in azione (@Zoom agence)

CARRIERA – La carriera dello slalomista svedese cresciuto nello skidåkarbyn di Tarnaby, stesso paese che ha dato i natali a Ingemar Stenmark e Anja Paerson, è iniziata nel 2003, quando ha fatto le sue prime apparizioni in Coppa Europa, circuito nel quale ha ottenuto 4 vittorie e 5 podi complessivi. In Coppa del Mondo vanta invece 2 vittorie, come detto, ottenute entrambe a Kitzbühel in due giorni consecutivi, il 27 e il 28 gennaio 2007, e altri sei podi, tutti in slalom, quattro secondi e due terzi posti.

byggmark-jens

 

 

Altre news

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...