'Serra Armada' alla conquista della Lapponia

0
1314

A Levi con alcuni punti interrogativi…

Oggi gli azzurri del gruppo Coppa Europa attereranno a Kittila e raggiungeranno Levi. In programma infatti sulle nevi lappini da mercoledì due giganti e due slalom, primo atto ufficiale del circuito continentale maschile 2012-2013.

NUOVO CICLO – Che ‘Serra Armada’ sarà? Ecco Alessandro ‘Capitan Futuro’ Serra, il responsabile: «Si chiude ufficialmente un ciclo, quello dei Borsotti, dei Casse, dei De Aliprandini, dei Nani. Certo, c’è ancora Tonetti, ma dovrebbe dividersi con la Coppa del Mondo. Ora si volta pagina. Ci sono diversi punti di domanda, non sto a nascondere che ci manca il confronto con le altre squadre nazionali. L’allenamento è stato buono in autunno, prima abbiamo perso un po’ di giornate in estate. Tuttavia l’entusiasmo è quello di sempre, come la voglia di far bene e di partire per un’altra avventura, per scvrivere un’altra storia vincente. In gigante? Ultimamente si è mosso bene Plank, ma diciamo che Bosca e Ronci sono i più veloci».

PATSCHEIDER C’E’ – Hagen Patscheider sarà della ‘partita’: a Milano i medici Fisi hanno deciso di non operarlo. Proverà a gareggiare, poi Hagen deciderà dopo Levi se fare Reiteralm oppure continuare a curarsi la dolorosa protusione.


SOTTO CONTINGENTE
– In gigante correranno Giulio Bosca, Giordano Ronci, Roccardo Tonetti, Antonio Fantino, Adam Peraudo, Hagen Patscheider, Andy Plank, Paolo Pangrazzi, Andrea Ballerin. Dieci posti, ma si corre in nove. Andrea Ravelli? Guglielmo Bosca? Alex Zingerle? Stefano Baruffaldi? Ossia i più veloci negli allenamenti della C?. «Parte la Coppa Europa, ma non ho riferimenti al momento. Da dicembre dopo le prime Fis valuterò chi convocare di FuturFisi. Abbiamo fatto un allenamento di gigante in Presena, i ragazzi della C erano troppo indietro ancora. Così abbiamo preferito raggiungere la Finlandia, una trasferta lunga e dispendiosa, con questi numeri. In futuro chi merita avrà senza dubbio spazio», ha detto ‘Capitan Futuro’. In slalom Tonetti, Bosca, Ronci, Ballerin, Peraudo, Fantino. Forza ragazzi!