Saalbach, Italia a caccia di una ‘top 10’

0

Presentazione discesa – Rulfi: ‘Sarebbe già un bel risultato qui’

Riparte la Coppa del Mondo maschile. Dopo la parentesi con i Campionati Mondiali di Vail-Beaver Creek, il circo bianco è tornato in Europa, a Saalbach (Austria) dove domani si correrà la discesa libera e domenica il superG. È dal 2002 che la Coppa del Mondo non faceva tappa nella località austriaca. In quella occasione vennero disputate due discese, uno slalom e una combinata femminile, mentre per l’ultima gara al maschile bisogna andare al 1999, quando Christian Mayer vinse il gigante su Hermann Mayer e Benjamin Raich. 

TAPPA INEDITA – Saalbach dunque è una gara nuova per moltissimi atleti e, in questi giorni, tanti discesisti hanno fatto fatica ad adattarsi. Anche nella seconda prova ci sono stati diversi errori di linee e interpretazioni che hanno portato al ‘salto’ porta tanti big e non solo. Si corre sui 3300 metri della Schneekristall/Zwölfer, dove il tracciatore FIS ha posizionato 36 porte. 

AUSTRIACI AVANTI – Nelle due prove gli austriaci hanno dimostrato di essere molto veloci. Max Franz, Georg Streitberger, il campione olimpico Matthias Mayer potranno sicuramente ambire a un posto sul podio. Tra i favoriti ci sarà anche Kjetil Jansrud, il più veloce nella prima prova (…ha però saltato una porta) e autore di un errore nella seconda di oggi (57° tempo). Attenzione anche al francese Guillermo Fayed e agli americani, sempre pronti a fare il ‘colpaccio’. In generale comunque austriaci, tedeschi e il norvegese Jansrud hanno potuto allenarsi su questa pista e «la differenza si vede subito, sono un passo avanti a tutti» ha detto Gianluca Rulfi

ITALIANI – Gli azzurri non sembrano avere digerito bene il pendio austriaco. Dominik Paris, così come il resto della squadra, ha inseguito nelle due prove cronometrate. Paris cercherà di riscattare l’opaca rassegna iridata, anche se non sarà semplice. Al via della gara di Saalbach anche Werner Heel, Peter Fill, rientrato dopo l’infortunio alla spalla, Siegmar Klotz, Silvano Varettoni, Matteo Marsaglia, Mattia Casse ed Emanuele Buzzi. Non correranno quindi Paolo Pangrazzi e Matteo De Vettori. «È una pista molto particolare che non conosce nessuno – ha proseguito Rulfi -. È piena di onde e dossi, per noi entrare nei dieci sarebbe già un bel risultato. Nel superG avremo qualche chance in più». 

DIRETTA TV – La discesa libera di Saalbach sarà trasmessa in diretta da Rai Sport ed Eurosport. Partenza del primo concorrente alle 11.30.