Rulfi: "Carraro? Ora il Coni e' piu' vicino"

0
359

"Prima dell'Argentina, tutti allo Stelvio per la rifinitura"

Il periodo degli allenamenti estivi sta entrando nel vivo per i gruppi Coppa del Mondo del settore maschile. Fra la fine di luglio ed inizio agosto il Passo dello Stelvio ospiterà le ‘rifiniture’ in vista della lunga ed intensa trasferta argentina. Da martedì 26 infatti gli slalomgigantisti saliranno fra Valtellina e Val Venosta, i discesisti invece la settimana successiva. Gianluca Rulfi fa il punto della situazione, partendo dalla nomina del nuovo commissario straordinario Franco Carraro: "Abbiamo appreso la notizia del commissariamento. Leggendo negli ultimi mesi la stampa nazionale avevamo capito che problemi oggettivi evidentemente vi erano. Carraro? La cosa importante è sentire vicina e forte la presenza del Coni. Con Carraro questo elemento è assicurato senza alcun dubbio.  Se il compito della Federazione sono maggiormente i giovani, le società e la promozione, l’alto livello deve avere una via preferenziale con il Coni. I nostri appuntamenti importanti sono Olimpiadi e Mondiali, e per la preparazione ed i programmi la collaborazione con il Coni è fondamentale", fa sapere Rulfi che continua, "Intanto prima di volare a Ushuaia, alcuni tecnici già il 14 poi gli slalomgigantisti il 16 e i velocisti il 20, ci apprestiamo al training dello Stelvio. Sarà un appuntamento importante per alcuni di noi al fine di testare nuovo materiale, soprattutto gli scarponi in arrivo. E’ il caso in particolare di Peter Fill, Hagen Patscheider, Werner Heel e Giuliano Razzoli". Intanto si aspetta l’indicazione di un possibile vice commissario con indirizzo all’attività agonistica. Rulfi non vuole fare nomi e preferenze, anche se è palese la vicinanza ed il ‘sentire comune’ con Claudio Ravetto, con cui ha condiviso percorso tecnico e tante ‘battaglie’. 
 

Articolo precedenteLuca Agazzi allenera' Lara Gut
Articolo successivoMondole' in versione acrobatica
Gabriele Pezzaglia
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...