Razzoli, continua il lavoro con Caselli. A fine mese rieccolo sulla neve

Giuliano si allena con il fedele Luca Caselli nel parmense. Il 27 a Zermatt sugli sci

0
Giuliano Razzoli e Luca Caselli

Continua la fase riabilitativa ed il lavoro a secco di Giuliano Razzoli. Il campione olimpico di Vancouver 2010, sul podio quest’inverno a Wengen, sta lavorando insieme all’osteopata-fisioterapista del team azzurro degli slalomgigantisti Luca Caselli a San Secondo Parmense. Un lavoro davvero incessante per il reggiano di Villa Minozzo, che dopo l’infortunio di Kitzbuehel ha iniziato con Caselli il periodo riabilitativo e adesso ci sta dando dentro con la preparazione atletica.

SULLA NEVE A ZERMATT A FINE MESE – Ecco cosa ci ha detto lo slalomista emiliano: «La riabilitazione non è stata veloce, ora praticamente non sono al 100% ma ho recuperato bene. Sono contento davvero del lavoro svolto con Luca Caselli, posso dire di essere pronto per rimettere gli sci ai piedi. Si riparte da Zermatt. Si tratta di uno stage, il primo del 2017, del team dello slalomgigante con arrivo il 27 nella località svizzera. Sono proprio curioso e soprattutto motivato, lo scorso inverno prima dell’infortunio stavo andando davvero forte…»