Pokerissimo Irene Curtoni, GPI a Tschurtschenthaler

Al Monte Pora 'Ieie' si prende il quinto Tricolore, quarto in slalom, superando Chiara Costazza e Federica Brignone. Il podio junior: prima Vera, seconda Lucrezia Lorenzi, terza Marta Bassino

0
Chiara Costazza, Irene Curtoni, Federica Brignone sul podio dopo lo slalom a Monte Pora

E sono cinque, quattro in slalom e uno in gigante. Irene Curtoni, valtellinese di Cosio, classe ’85, aveva già mostrato un’ottima forma nel finale di stagione in Coppa del Mondo e al Monte Porta, nella mattinata odierna, con l’organizzazione curata dallo Sci Club Radici, è andata a prendersi un altro titolo italiano, in slalom, facendo pokerissimo e sognando la doppietta con il gigante (previsto domani sulle stesse piste) già realizzata nel 2010 a Falcade. Seconda Costazza, terza Brignone.

GARA – Cinquantasette concorrenti al via con anche qualche presenza straniera. Prima manche tirata, con ‘Ieie’ davanti di un solo centesimo rispetto a Costazza e di 0”17 su Brignone. Nella seconda Curtoni stacca ancora il miglior tempo di manche, vincendo in 1’26”41, con Chiara Costazza seconda a 0”12 e Federica Brignone terza a 0”98. Quarta la ceca Dubovska a 1”41, quinta e prima nell’ultima tappa del GPI (classifica di slaom vinta da Giulia Lorini) Vera Tschurtschenthaler, classe 1997, staccata di 1”42 da Irene, sesta Lucrezia Lorenzi, settima Marta Bassino a 1”83, ottava Michela Azzola, nona Lara Della Mea, classe ’99, decima Sabine Kratugasser. Uscite, tra le altre, Sabrina Fanchini, Giulia Lorini, Jasmine Fiorano e Martina Perruchon.

Domani si chiudono i Campionati italiani con il programma che prevede gigante femminile e slalom maschile.

CLASSIFICA FINALE SLALOM FEMMINILE CAMPIONATI ITALIANI, MONTE PORA 2016