Locher da Zermatt: «Sarà una bella sfida»

Partito il raduno azzurro in Svizzera, ecco le prime parole proprio del tecnico elvetico, appena arrivato alla guida del gruppo tecnico

0
Thaler e Razzoli

Giornata fredda a Zermatt dove ha fatto capolino un pallido sole: gli slalomgigantisti azzurri appena sbarcati hanno potuto “girare” su neve invernale. L’obiettivo per questo periodo dello staff tecnico guidato da Max Carca è far riprendere confidenza agli sciatori con gli attrezzi, per questo i convocati scieranno per un altro paio di giorni in campo libero, al fine di ripassare la didattica e sistemare equilibri e posture. Insomma, una fase necessaria a ritrovare le giuste sensazioni.

LOCHER – Curiosità per l’esordio nelle vesti di responsabile del settore di Steve Locher, quarantanovenne svizzero di Salins, tre vittorie e nove podi in Coppa del Mondo, 1 bronzo olimpico e uno iridato in carriera, che da quest’anno si occuperà delle discipline tecniche. «I ragazzi sono tutti professionisti – ha fatto sapere Locher alla FISI -, sanno perfettamente come comportarsi in queste occasioni. Voglio imparare al più presto a conoscerli, la nostra sarà una bella sfida».