Lapucci ce l’ha fatta: sua la Coppa del Mondo generale Master A

Il pratese in forza allo Sci Club Marzocco Firenze conquista anche quella generale di gigante e quella di categoria A 5

0

In Italia, in Europa, nel Mondo: chi ferma la compagine toscana del Marzocco Firenze? Dopo la conquista della decima Coppa Italia, arrivano i successi di Mauro Lapucci in campo internazionale. Il pratese infatti si è aggiudicato addirittura tre Coppe del Mondo. Si è imposto infatti nella classifica generale delle categorie master delle A, quella di gigante delle A, quindi la generale A 5. Una galoppata davvero trionfante, iniziata in estate in Cile: infatti a Valle Nevado ha vinto due giganti e un superG. Quindi sulle nevi di casa dell’Abetone a dicembre un successo e un terzo posto in gigante, mentre a gennaio sulle nevi transalpine di Megeve un secondo posto in slalom. A marzo in Slovacchia a Strbske Pleso ecco uno slalom chiuso sul gradino più basso del podio e proprio in questi giorni in Francia a Les Menuires un centro in gigante e in slalom.

PAROLA A LAPUCCI – Ma eccolo l’’Hirscher del Bisenzio’: «Prima di Les Menuires ero secondo dietro all’austriaco Walter Paulus, ma grazie alle due vittorie ho messo in atto il sorpasso decisivo che mi ha consegnato tre sfere di cristallo. La Coppa del Mondo quest’anno era il mio obiettivo, ma fra annullamenti e spostamenti nel calendario, non è stato semplice. Chi devo ringraziare? Decisivo è stato il passaggio di materiale a Elan e Dalbello, poi i coach Franco Maggiorelli e Emanuele Chiani, il preparatore atleitco Franco Bigazzi e il fisioterapista Emiliano Benvenuti che mi ha curato una lesione muscolare prima delle ultime gare in Francia. E ovviamente lo Sci Club Marzocco. Ma in prima battuta ci sono mia moglie Silvia e mia figlia Viola che mi hanno dato la tranquillità e la serenità necessaria fino alla fine».