La Thuile, vento caldo e neve molle. Pista salata

LA THUILE LIVE - Organizzatori in pista dalle 9 per sistemare la pista. Partenza al momento confermata alle 11.15. Nove azzurre al via

0
Damiano Scolari e Federica Brignone in ricognizione a La Thuile
Damiano Scolari e Federica Brignone in ricognizione a La Thuile ©Andrea Chiericato

Nessuno si aspettava questo vento, nessuno si aspettava questo caldo. A La Thuile la Franco Berthod è irriconoscibile rispetto ai giorni passati. Il caldo ha mangiato tantissima neve, tanto da costringere gli organizzatori a coprire la parte bassa delle reti A. Dalle 6 di questa mattina l’esercito di tecnici è in pista per salare. Quintali di sale per far rapprendere il manto nevoso che ha ceduto. La pista, a fine ricognizione, si presenta comunque in ottime condizioni. L’organizzazione farà comunque un secondo giro di salatura e, se necessario, interverrà con l’acqua e poi ancora con il sale. E’ un bel superG, «con belle curve da tirare, una bella gara», dice Giovanni Feltrin subito dopo aver parlato con Marta Bassino, ultima a transitare nella tradizionale ispection. La gara è comunque al momento confermata con inizio alle 11.15. Lo ha detto lo stesso Killy Martinet, direttore di gara. Intanto a La Thuile oggi si preannuncia un vero delirio. La strada per raggiungere la località turistica valdostana è stata presa d’assalto già di prima mattina. Pullman, atleti degli sci club, semplici tifosi. La Thuile si veste a festa, si scalda per applaudire l’atleta di casa, Federica Brignone.

LE AZZURRE IN GARA – Con il 9 Elena Curtoni, 11 Johanna Schnarf, 13 Federica Brignone, 15 Francesca Marsaglia, 19 Nadia Fanchini, 23 Verena Stuffer, 29 Sofia Goggia, 30 Daniela Merighetti e 50 Marta Bassino.