Jasna, il pagellone di Race

Italia dai due volti in gigante e in grado di portare tre atlete tra le prime 19 in slalom, risultato discreto di questi tempi per una disciplina in crisi

0
Irene Curtoni, grande seconda manche a Jasna in gigante @FISI/Pentaphoto

SLALOM JASNA

Chiara Costazza, voto 6,5 – L’undicesimo posto non è granché, anzi, ma per lei è una mezza liberazione per cui mezzo voto in più. Dietro Shiffrin non ci sono fenomeni, Chiara ha ancora qualcosa da dare nella specialità. Ma bisogna crederci…

Irene Curtoni, voto 5,5 – E’ in forma, lo si è visto in gigante. Quindi in slalom l’aspettiamo sempre nelle dieci. Giustamente, non era per niente contenta del 15esimo posto.

Federica Brignone, voto 5,5 – Mezzo voto in più per la sfortunata rottura del bastoncino. Ma adesso che parte con un pettorale decente, l’aspettiamo almeno nelle quindici.

Manuela Moelgg, voto 4,5 – In slalom proprio non ci siamo.

Nicole Agnelli, voto 4,5 – Ancora nessuna qualificazione.

Marta Bassino, voto 6 – Senza allenamento in slalom, va vicina alla qualificazione alla seconda manche…

SLALOM JASNA

Federica Brignone, voto 8,5 – Cinque podi su otto giganti, molto bene. Anche se ci resta la sensazione che avrebbe potuto ri-vincere almeno una volta tra Courchevel, Aare e pure Jasna…

Marta Bassino, voto 8 – Sprazzi di talento puro, ma è niente rispetto a quello che può fare. E attenzione, crescendo fisicamente può diventare polivalente come Brignone, in grado di andare a punti ovunque. Se la FISI le dà una mano…

Irene Curtoni, voto 7,5 – Una seconda manche da urlo per tre quarti, si è un po’ spenta solo nel finale. Ci credesse un po’ di più potrebbe tornare sul podio.

Manuela Moelgg, voto 6 – Ben altra rispetto allo slalom.

Nadia Fanchini, voto 5 – Stagione difficile in gigante, ma è una campionessa. Aspettiamo l’acuto a Skt. Moritz.

Francesca Marsaglia, Elena Curtoni, Sofia Goggia, Nicole Agnelli, voto 4 – Gara da dimenticare al più presto.

Articolo precedente«Molto bene Gross, ma ha ancora margine»
Articolo successivoGanong e Franz tornano in gara a Kvitfjell
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine