Innerhofer a Soelden?

10
1146

Ravetto lo convoca, ma sembra difficile la sua partecipazione

Adam Peraudo? Andrea Ballerin? Alexander Ploner? Hagen Patscheider? Un giovane di FuturFisi? Niente di tutto questo. Il direttore tecnico Claudio Ravetto questa mattina ha deciso di convocare Christof Innerhofer per il gigante di Soelden. Con l’iridato ci sono Massimiliano Blardone, Davide Simoncelli, Manfred Moelgg, Giovanni Borsotti, Luca De Aliprandini, Florian Eisath, Mattia Casse, Matteo Marsaglia e Roberto Nani.

«SOELDEN? IMPOSSIBILE» – Una convocazione strana, che può far discutere. Infatti ancora ieri il pusterese di Gais sosteneva: «Impossibile disputare il gigante, anche se sono molto dispiaciuto. Tuttavia ho fatto solo quattro giorni di ‘porte larghe’. L’obiettivo è Lake Louise».

DEVILLE RINUNCIA – Intanto Cristian Deville aveva ufficializzato di non voler prendere parte al gigante di Soelden: «Mi sono confrontato con Jacques Theolier e il mio skiman Giuseppe Bianchini, ma ho deciso serenamente di pensare esclusivamente a Levi. Soelden è forse il gigante più difficile per ottenere una qualificazione, ora l’obiettivo è far bene in Finlandia».

10 COMMENTI

  1. Sarei proprio contento se il 10. posto per Soelden fosse assegnato ad Adam Peraudo, se lo merita. Ricordo che 2 anni fa è stato buttato fuori dalla squadra senza motivo! L' unico problema è che se Peraudo dovesse correre a Soelden starebbe davanti a tanti italiani…non so questo quanto piacere possa fare ai piani alti!

  2. scusa ranger..ballerin avrebbe le carte in regola migliori degli atleti della B?? mi sembra che un Patscheider abbia già vinto in coppa europa in gigante, un fantino anche se rientrante dagli infortuni sia entrato almeno nei 10 in gare di coppa europa, ma ballerin pur essendo un ottimo atleta non è mai entrato nei 30 di una gara di coppa europa di gigante…credo che le gare di coppa del mondo bisognerebbe guadagnarsele con dei risultati nelle gare di coppa europa, nella stagione corrente che deve ancora iniziare e perlomeno nella stagione passata..

  3. Alla fine si garaggerà con 9 atleti come lo scorso anno. Mi domando da anni a cosa servano le squadre militari se poi non si prendono mai in considerazione quando serve. E' chiaro che sorga il dubbio che lo si faccia per non rischiare brutte figure… anche se secondo me il fatto è che le nazionali sono una sorta di clan: chi è dentro e chi è fuori. Interviste e dichiarazioni varie sono solo illusioni.
    Nel caso specifico il "problema" del decimo posto era evidente da mesi, visto che Innerhofer ha ancora problemi fisici: non aver mai aggregato gli atleti già da altri elencati, non può far altro che concludere che non si vuole convocare in CdM atleti non della nazionale.

  4. Ah, ma allora non sono l'unico che ha capito come funziona …. E'un rischio sì portare qualcuno fuori squadra che magari fà il colpaccio. Però non è giusto !!!!!!! Mr. Ravetto non ha fatto altro che fare pubblicità, basta con i vecchietti, largo ai giovani di quà e largo ai giovani di là e adesso nomina un Innerhofer, pieno di problemi e che a metà gennaio magari è alla frutta o che magari all'ultimo momento non partecipa neanche. Robe da pazzi, dai non si fà così, perchè non dargli la possibilità a qualcun' altro di gareggiare ? Mi ricordo un'intervista di Ravetto in primavera, letta proprio su Race a proposito del fatto di non aver inserito Ploner nel gruppo di interesse nazionle. Bla, bla, bla e alla fine mi ricordo di aver letto : " Comunque anche lui avrà le sue possibilità la prossima stagione " Questa per esembio poteva essere una …….. staremo a vedere sono proprio curioso …….

  5. Spero tanto che vogliano risparmiare a Innerhofer, attualmente una delle migliori immagni del nostro sci maschile,la figuraccia di un gigante mediocre a Solden, e pensino che è molto meglio dare una possibilità a un giovano come Peraudo o Ballerin,peraltro coerentemente con le dichiarazioni estive,di mettersi in gioco senza se e senza ma.Concordo con chi,in precedenza,ha rilevato che sarebbe stato più lungimirante allargare un poco il gruppo degli atleti di interesse nazionale e aggregarli a qualche allenamento estivo in modo da preparare l'eventualità di una integrazione del contingente.Credo che se due giovani come Peraudo e Ballerin fossero stati aggregati a qualche allenamento,come successo in passato per altri e anche in questa stagione per la velocità,vedi,giustamente,Varettoni,l'integrazione del contingente avrebbe potuto essere fatta maggiormente a ragion veduta.Riflettiamo sul fatto che nessun atleta del gruppo coppa europa,anche più anziano di loro, ha carte in regola migliori di Ballerin e Peraudo per correre a Solden, visto che si tratta di gigante.Forse era meglio non ignorarli sino adesso.