Giulio Bosca ad Adelboden

1
1225

Il 'milanese di Curma' esordisce in Coppa del Mondo. Guglielmo è fermo

Ci sarà anche Giulio Bosca nell’elenco degli azzurri per il gigante di Adelboden. Si tratta dell’esordio in Coppa del Mondo del ventiduenne milanese in forza al gruppo Coppa Europa.

MILANESE DI COURMAYER  – La storia di Giulio è una delle tante di quei Giovani che battaglia dopo battaglia sta per riuscire ad emergere, almeno affacciarsi al grande sci. Nato a Torino, ‘Giulione’ è cresciuto sciisticamente a Courmayeur con il Crammont Mont Blanc con Luca Rossi. Poi gli anni in Comitato ASIVA con Matteo Joris ed Ivan Nicco, quindi l’ingresso in squadra nazionale C con Alessandro Serra, il coach che oggi lo allena in Coppa Europa. Dopo un anno subito escluso dal giro azzurro, ma in due stagioni, in quota al gruppo sportivo dell’Esercito ed allenato da Roger e Richard Pramotton e Luca Liore, ha conquistato il circuito Grand Prix Assoluto. Così il ritorno in B e domani, l’opportunità di misurarsi sul leggendario pendio di Adelboden: ‘sua maestà’ Chuonisbergli.

GUGLIELMO FERMO – Intanto il fratello Guglielmo, entrato in C la scorsa primavera dopo essersi imposto nel Grand Prix Giovani e partecipato ai ‘Mondialini’, è ancora fermo. Ha un’infiammazione al collaterale del ginocchio sinistro e sta facendo riabilitazione in Physioclinic a Milano.

1 COMMENTO