Fiamme Gialle, pochi ma buoni

0
790

Daniel Dorigo: "Per Omar Longhi obiettivo posto fisso"

Con settembre si intensificano non solo gli allenamenti delle squadre nazionali, ma anche i gruppi sportivi militari entrano nel vivo della preparazione. Al Passo dello Stelvio si è appena concluso il terzo raduno delle Fiamme Gialle, dopo i due allenamenti a maggio al Passo del Tonale. Lo staff tecnico è composto da Daniel Dorigo e Roberto Fontanive, invece gli atleti sono solo quattro: Omar Longhi, Elmar Hofer, Lucia Mazzotti e Maria Elena Rizzeri. Ha abbandonato l’attività agonistica Manuel Sandbichler, mentre Marco Verdecchia è ancora infortunato, mentre Florian Eisath e Francesco Romano sono rientrati nel giro delle squadre nazionali. “Solo quattro, ma sicuramente un gruppo competitivo. Longhi sa benissimo che dovrà sfruttare ogni chance, è l’anno della verità e questa stagione dovrà puntare al posto fisso in Coppa Europa”, fa sapere Dorigo. Longhi è nei ‘top sette’ in gigante nel circuito continentale, e anche Alessandro Serra a giugno ai primi allenamenti del gruppo Coppa Europa ci aveva detto che il finanziere della Val di Sole era uno dei punti di forza della specialità. La pensa così anche il dt Claudio Ravetto? Il coach biellese ‘aprirebbe’ volentieri ai giovani, ma a dire la verità dietro c’è davvero poco e uno come Longhi è comunque una garanzia: vince in Coppa Europa e si qualifica in Coppa del Mondo. “Hofer punterà a correre le gare veloci di Coppa Europa, come nella serie cadetta dovrebbe cimentarsi la Rizzieri. La Mazzotti invece sarà al vaglio di Raimund Plancker, ossia quando rientreranno dall’Argentina Lucia potrà allenarsi con le velociste e vedremo quale sarà la sua condizione. Il nostro obiettivo comunque è prepararla  per la Coppa del Mondo”, chiude Dorigo. I Finanzieri torneranno ad allenarsi al Passo Stelvio lunedì prossimo.