Facce da C: Pizzato e Delago

0

Scopriamo queste due talentuose Aspiranti

Seconda puntata (e ultima) sulle ragazze che potrebbero far parte della nuova compagine azzurra giovanile. Ricordando quelle di diritto, ossia Asja Zenere e Sabine Krautgasser, abbiamo indicato nella puntata precedente Michela Speranzoni, Giulia Lorini e Alessia Timon. Ora proviamo a fare altri due nomi per quel che riguarda il ‘toto C’.

SOFIA PIZZATO – Prendiamo in considerazione intanto una ’98. Stiamo parlando della padovana tesserata per il 18 Cortina e in forza al Comitato Veneto Sofia Pizzato. Intanto per l’atleta del forestale Paolo Zardini la partecipazione agli Eyof, rassegna dei migliori Aspiranti dove ha chiuso trentesima in slalom. Medaglia d’argento ai tricolori Aspiranti in superG, è stata protagonista assoluta all’Abetone vincendo il gigante del Gran Premio Italia. Fra le porte larghe del GPI un secondo posto a Pila nella gara che è valsa anche come quinta piazza fra le Giovani. Fra le Aspiranti più competitive, questa gigantista e velocista al primo anno di categoria, dopo il quarto posto in prova nella discesa dei tricolori Giovani a Pila è caduta rovinosamente in gara compromettendo in parte il finale di stagione. Tuttavia ha continuato a gareggiare, anche se ai tricolori di categoria non si è presentata in gran spolvero (anche se come detto seconda in superG oltre alle seste piazze in libera e gigante). Proprio a fine annata agonistica, è riuscita a lasciare il segno con un podio nel gigante FIS del Cermis dove al via c’erano diverse azzurre.

NICOL DELAGO – E poi tocca alla gardenese Nadia Delago, sorella dell’azzurra della squadra di Coppa Europa Nicol. Nadia, portacolori del Comitato Alto Adige agli ordini di Hannes Trenker, è stata nettamente l’Aspirante più competitiva nel circuito del Gran Premio Italia, classificandosi terza. Il podio generale GPI da’ la conferma del suo valore, essendo stata spesso la Aspirante più solida durante l’inverno. E’ cresciuta molto in velocità, conquistando una significativa doppietta ai Campionati Italiani di categoria in Val di Fassa in discesa e superG. In superG ha confermato 28 punti e brilla, fra i tanti risultati, il quinto posto agli Assoluti Svizzeri. Ma non solo velocità, anche nelle discipline tecniche è stata capace di mettersi in mostra. In slalom seconda dopo la prima manche è stata sesta finale e poi quinta in gigante dove a fine stagione conferma 25 punti. Ma la ‘perla’ di Nadia è stata la libera Assoluta a Sella Nevea, dove ha chiuso nona italiana, prima Giovane fuori squadra.