Entusiasmo Feltrin

0
1247

«Un anno indimenticabile». Il futuro? Squadra che vince non si cambia

Giovanni Feltrin, forestale veneto, ha allenato il gruppo Coppa Europa femminile. Un ‘pilastro’ della ‘banda di Alberto Ghezze’, che dopo solo un anno di lavoro, è diventato insostituibile. Feltrin ci racconta la sua esperienza: «Un’esperienza costruttiva, vuoi umanamente, vuoi dal punto di vista professionale. All’inizio avevo dei timori, dei dubbi, ma che ritenevo normali. Cambiava tutto. Dal Comitato Veneto alla squadra nazionale, dal ruolo di responsabile a quello di allenatore. Poi trasferte più lunghe, gruppo di lavoro più numeroso, circuito differente. A conti fatti è stata una grande annata, e non solo per i risultati così eclatanti che il gruppo Coppa Europa ha conseguito, ma per la condivisone di un  progetto. Questa condivisione, questo desiderio di fare gruppo e lavorare insieme, a mio giudizio, si è trasformata in energia positiva, in un ambiente sereno, in una macchina perfetta che girava a meraviglia. Certo, il merito primario è stato delle ragazze, ma tutto lo staff si è impegnato a fondo e in maniera davvero unanime, concorde, precisa, serena. E poi il circuito di Coppa Europa, davvero organizzato, gestito al meglio nei tempi e nei modi». E il futuro di Feltrin? Ancora in squadra B, ancora con Alberto Ghezze: d’altronde, squadra che vince non si cambia.