Domani scatta il Lauberhornrennen

0

Presentazione supercombi Wengen – Oggi prova con miglior tempo di Jansrud

Il norvegese Kjetil Jansdrud vuole dimenticare subito la prova incolore sulla Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva e brama primeggiare sul Lauberhorn di Wengen nella gara di domenica (sabato slalom). Così oggi il ‘vikingo’ ha staccato il miglior tempo in prova, precedendo di 45 centesimi l’olimpionico austriaco Matthias Mayer e di 96 lo svizzero Carlo Janka. Poi l’austriaco Georg Streitberger e il ‘nostro’ Dominik Paris è buon quinto. Perde 1.05 il forestale della Val d’Ultimo, in classifica si mette in mostra anche Peter Fill ottavo a 1.36. Buona prova anche di Mattia Casse tredicesimo a 1.68 . Silvano Varettoni a 2.87, Christof Innerhofer a 3.13, Werner Heel a 3.17 e Matteo Marsaglia a 3.73.

ECCO RULFI DOPO LA PROVA – Ma Innerhofer ed Heel stavano andando forte ed hanno commesso errori come afferma il responsabile dei velocisti Gianluca Rulfi: «Bene Paris, anche se fa fatica a ‘digerire’ la stradina, bene anche Fill. Innerhofer e Heel hanno fatto due errori piuttosto importanti, il primo al Canadian Corner ed il secondo alla Minsch-kante, ma hanno fatto degli ottimi parziali, possiamo far bene in gara».

IL TRIONFO DI INNERHOFER IN DISCESA NEL 2013:

DOMANI SUPERCOMBINATA – Intanto domani si alza il sipario sul Lauberhornrennen, giunto all’edizione numero ottantacinque. Storia dello sci alpino, ‘classica monumento’, grande appuntamento di festa per tifosi e appassionati che per tre giorni si celebra in questo angolo di Svizzera bernese. Qui si sale obbligatoriamente in treno da Lauterbrunnen, niente macchina in paese, al massimo quelle elettriche degli alberghi. I nostri al via sono quattro. Ecco Paris, Innerhofer, Marsaglia e Fill. «La supercombinata è una gara strana, a volte forse un po’ troppo una lotteria. Del resto c’è lo slalom e da questa disciplina, fra l’altro in una manche secca, puoi aspettarti di tutto», ancora Rulfi. Intanto fra gli stranieri più accreditati ci sono i francesi Alexis Pinturault, Victor Muffat-Jeandet e Thomas Mermillod-Blondin, gli svizzeri Sandro Villetta e Carlo Janka, i croati Ivica Kostelic e Natko Zrncic-DimZ, lo statunintense Ted Ligety. E poi i nostri vogliono lasciare il segno. Difficile che il norvegese Kjetil Jansrud e l’austriaco Matthias Mayer possano fare bene in slalom. L’anno scorso si impose Ligety su Pinturault e Zrncic con settimo Innerhofer e decimo Fill.

ORARI E TV – La prima manche della supercombinata con la discesa alle ore 10.30 sul Lauberhorn. Seconda manche con la gara ‘secca’ di slalom alle 14. Diretta televisiva su Rai Sport 1 ed Eurosport.