Courchevel, super-Marlies non delude

0
961

Live – Dietro alla Schild, la Poutiainen e la Zettel

Tutto come da copione. In slalom si corre per il secondo posto. A Courchevel, su una pista che nella seconda manche ha tenuto meglio che nella prima, Marlies Schild disegna la solita manche perfetta, con una piccola sbavatura a metà, e rifila un secondo e 87 centesimi a Tanja Poutiainen e 2.19 a Kathrin Zettel. Vittoria numero ventinove in slalom per l’austriaca. Fuori in sequenza Zuzulova, Pietilae-Holmner e Hoefl-Riesch, quarta, terza e seconda della prima manche, tutte sull’interno. Buio pesto a Casa Italia. Nicole Gius, unica azzura in gara nella seconda frazione, ha toccato un palo quando stava attaccando, terminando poi ventiquattresima. «Sono dispiaciuta, stavo sciando bene, ho toccato un palo e poi mi sono incastrata, è così, quando dai il massimo rischi, peccato» ha detto Nicole al traguardo. Al quinto posto si è classificata Tina Maze, autrice di una buona seconda manche dopo un momento di sconforto al termine della prima, non all’altezza delle sue aspettative. Sesta Therese Borssen, settima Nastasia Noens, ottava Lena Duerr, autrice di una manche molto buona (era venticinquesima), nona l’austriaca Carmen Thalmann e decima Tessa Worley. 

Articolo precedenteSL Courchevel, programma confermato
Articolo successivoCourchevel: Schild davanti tra le buche e la neve
Claudio Primavesi
DIRETTORE RESPONSABILE - Classe 1971, milanese di nascita, brianzolo d’adozione, l’importante è che da casa si veda qualche vetta innevata! Ha iniziato con un articolo su Buzzati sciatore per arrivare a… Sochi, prima per esplorare le cime caucasiche alla ricerca della neve fresca e poi per seguire le Olimpiadi. L’auto è sempre pronta: destinazione Sölden, Kitz od Ozegna, l’importante è raccontare ai lettori di Race che cosa succede davvero nel Circo Bianco.