Cinque azzurre per Levi. C'e' anche Sarah Pardeller

0

Con lei Costazza, Irene Curtoni, Brignone, Moelgg. Lunedì la partenza

Cinque dovevano essere, come anticipato, cinque saranno. Un peccato, comunque, perché i posti a disposizione dell’Italia per lo slalom di Levi, seconda gara di Coppa del Mondo stagionale e prima tra i rapid gates, erano sei. Il ballottaggio tra Sarah Pardeller e Marta Benzoni è stato ‘vinto’ dalla prima, che lo scorso anno ha comunque agguantato il primo risultato a punti nel Circo Bianco (20a a Courchevel) e che si è quindi guadagnata il pettorale per la Finlandia. 

CONVOCATE – Con lei, ecco Chiara Costazza, Irene Curtoni, Federica Brignone e Manuela Moelgg, già sicure del posto in squadra e convocate dal direttore tecnico Massimo Rinaldi. Neve e nebbia in Val Senales, questa mattina, per l’ultimo allenamento in Italia prima della trasferta in Scandinavia. Le sfavorevoli condizioni della pista, nonostante l’enorme lavoro svolto dai volontari e addetti agli impianti, hanno consigliato lo staff tecnico, coordinato da Livio Magoni, di non spingere sull’acceleratore per evitare rischi. La partenza verso il Nord è stata fissata per lunedì 10 novembre. Il podio in slalom per l’Italia femminile manca dal terzo posto di Manuela Moelgg (dietro Maria Riesch, seconda, e Malies Schild, prima) a Zagabria, il 4 gennaio 2011. 

Niente trasferta per Nicole Agnelli. 

In bocca al lupo, ragazze! 

Grazie anche all’Ufficio stampa FISI. 

Articolo precedenteIn Finlandia con cinque azzurre?
Articolo successivoFosson, in palio un periodo a Stubai
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine