Pampeago, il timbro di Ballerin. Ancora Baruffaldi nel GPI Senior

Ballerin supera Sala e Deville, mentre sul podio GPI con Baruffaldi salgono Testa e Squassino

0
Il podio della FIS assoluta @Elvis Piazzi

E’ davvero un appuntamento tradizionale quello di inizio aprile sulla Agnello di Pampeago di Tesero, classica due giorni trentina griffata Fiamme Gialle e US Dolomitica. Dopo la vittoria di ieri di Federico Liberatore, oggi è stato il poliziotto di interesse nazionale Andrea Ballerin ad imporsi fra le porte strette della Val di Fiemme. Sul podio con Ballero ecco a 39 centesimi il portacolori del gruppo Coppa Europa Tommaso Sala. A mezzo secondo un sempre più brillante Cristian Deville: è terzo il finanziere di interesse nazionale, vice campione assoluto di slalom.

A BARUFFALDI LA TAPPA DEL GPI SENIORIn classifica ecco in quarta piazza per un altro Giovane del gruppo Coppa Europa, Simon Maurberger. Quindi quinto posto per lo sloveno Zan Groselj, sesto l’azzurrino Federico Liberatore, settimo il finanziere Stefano Baruffaldi che vince la tappa del Gran Premio Italia Senior. Ottavo l’azzurrino Hans Vaccari, nono lo spagnolo Alejandro Puente Tasias e a chiudere la top ten l’austriaco Berhard Binderitsch.

TESTA E SQUASSINO SUL PODIO GPI – Secondo GPI, dodicesimo assoluto, Andrea Testa del Goggi e a completare il podio del Gran Premio Italia Senior c’è Andrea Squassino del Comitato Alpi Occidentali, quindicesimo assoluto.