Abetone, doppietta veneta con Pizzato e Dolmen nel gigante FIS

ABETONE LIVE - Terza l'azzurrina Fiorano. Domani un altro gigante ma valido come Gran Premio Italia

0
Il podio del gigante FIS dell'Abetone @Gabriele Pezzaglia

Doppietta veneta nel gigante FIS sulle nevi toscane dell’Abetone: si impone infatti la padovana del Comitato Veneto tesserata per la Forestale Sofia Pizzato, che ha preceduto Elena Dolmen, sci club Domegge, di 45 centesimi. La Pizzato, prima già al termine della manche iniziale, ha confermato sulla ‘Stadio da Slalom’ la sua supremazia. Un pendio adatto alle sue caratteristiche per Sofia che è ’98 e quindi ancora Aspirante, ovvero dolce e non ripido, dove le doti di scorrevolezza sono sicuramente importanti per fare la differenza e a maggiore ragione oggi che si è gareggiato sotto una nevicata. La gara non è valsa come tappa del circuito del Gran Premio Italia, a differenza invece di domani e dopo con il secondo gigante e lo slalom.

DOMANI GIGANTE GPI – Sentiamo il direttore tecnico giovanile Roberto Lorenzi, punto di riferimento riconosciuto sul campo da tutti i Comitati, a riguardo: «Al mattino la situazione era incerta, si pensava anche peggio a causa della scarsa visibilità e della copiosa nevicata. Poi invece la situazione è migliorata, e dopo i primi passaggi è venuto fuori anche il duro. La gara del GPI comunque sarà il secondo gigante, quello di domani. Poi giovedì slalom».

TERZA FIORANO, POI SANFILIPPO E POLENTARUTTI – Sul terzo gradino del podio la valdostana della squadra nazionale C Jasmine Fiorano, distanziata di 1.22, a dimostrazione di una gara davvero superlativa delle due atlete della squadra veneta diretta dal forestale Paolo Zardini. Quarto posto per Marta Sanfilippo, ASIVA, quinta Francesca Polentarutti, Friuli Venezia Giulia, sesta l’altoatesina Miriam Kirchler,settima  Lara Della Mea del FVG. A chiudere la top ten Serena Viviani delle Alpi Occidentali e Francesca Fanti del Trentino, quindi Marta Giunti, toscana ma in quota al Comitato Appennino Emiliano. A seguire la poliziotta Michela Speranzoni e poi Costanza Oleggini, AOC. Sedicesima la poliziotta Roberta Melesi. Fuori dalle top 30 le azzurrine Martina Perruchon trentaduesima (davanti a Sabrina Fanchini dell’Esercito) e Sabine Krautgasser trentanovesima. Domani ancora gigante, ma valido come Gran Premio Italia: in pista sempre sulla ‘Stadio da Slalom’, seconda giornata del Trofeo Renault Selection organizzato dal Pool Firenze (ossia la collaborazione fra il Firenze-Coverciano e il Prato) e dallo Sci Club Abetone.