Hannes Zingerle ©Davare

Sfortuna Zingerlino. E si, Hannes Zingerle non partirà domenica 18 ottobre nel gigante di Sölden perchè per un solo giorno rientra nello stato di infortunato (il badiota lo aveva attuato il 19 febbraio e non aveva partecipato al gigante di Naeba e la durata è 8 mesi). Il caso vuole che l’opening è stato anticipato di una settimana dalla data tradizionale dell’ultimo fine settimana e così Hannes rientra in questo stato per solo giorno. Proprio una beffa, anche perché la Fis ha bocciato la richiesta di via Piranesi di cancellarlo dallo stato di infortunato a causa del cambiamento della data della gara.

SCELTA CONCORDATA – «Zingerle se non rispetta la regola in questione si prende una penalità nel punteggio Fis. Questo vorrebbe dire andare ancora indietro nel ranking per Hannes e per l’Italia invece perdere un posto negli 80 al mondo della specialità. Ricordiamo che solo uno può correre fuori dai top 80», fa sapere il responsabile del gigante azzurro Roberto Lorenzi. Inoltre c’è da dire che ci troviamo in un periodo particolare con la seconda ondata della pandemia e le date della Coppa Europa sono in calendario ma non sono poi così ufficiali. Insomma, sarebbe un azzardo partecipare sul Rettenbach, secondo la linea concordata fra Fisi e l’atleta ladino. Se non facesse una super gara Hannes, e super s’intende nelle prime posizioni e con poco distacco dal primo, al prossimo aggiornamento delle liste Fis che dovrebbe essere a fine mese ci sarebbe un significativo indietreggiamento nelle liste per quanto riguarda il punteggio.