Zagabria, il 3 gennaio scocca l’ora di Sofia Goggia anche in slalom

In parte l’avevamo già anticipato, ma era solo un rumour. Ora è praticamente certo. Il prossimo 3 gennaio, a Zagabria, nello slalom che aprirà il 2017 di Coppa del Mondo, il quinto stagionale (16esima gara in assoluto tra le donne), Sofia Goggia da Bergamo Alta, classe ’92, sei podi in 11 gare disputate finora in quattro discipline diverse (discesa, superG, gigante e combinata alpina, record assoluto in casa Italia), farà il suo esordio nel circuito anche in slalom.

RAPID GATES – Come mostrato proprio nella prova multipla della Val d’Isere (quarta al termine della discesa, terza dopo lo slalom), ma anche ai Mondiali 2013 (settima, dopo il quarto posto in discesa), Sofia sa sciare tra i rapid gates. Eccome. A tratti anche molto bene. Vanta persino un successo agli Assoluti Aspiranti del 2009 a Pila (dove vinse tutte le altre gare tranne la discesa, dove seconda si piazzò una certa Nicole Agnelli, nata nello stesso anno della bergamasca). Già prima di Sestriere, poco meno di un mese fa, l’ipotesi Goggia era circolata proprio per lo slalom di Coppa sul Colle; adesso Sofia, che vanta più di 500 punti nella WCSL Overall (World Cup Start List assoluta, lista di partenza generale) e quindi dovrebbe partire con pettorale 31 se, come sembra, non saranno della partita né BrignoneGut, coronerà il suo sogno. A patto di riuscire ad allenarsi bene in questi giorni nella specialità, potrebbe persino stupire… Con lei Moelgg, Irene Curtoni, Costazza e Bassino.

Altre news

Ecco i 18 nuovi istruttori nazionali. C’è anche Nadia Fanchini

A Livigno, dopo 25 giorni di corso totali e in seguito ad un anno dall'esame di selezione, si sono svolti gli esami finali per i nuovi pretendenti istruttori nazionali di sci alpino. Sono 18 e fra questi c'è anche...

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar dà ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha giudicato i...