Werner Heel firma con Head

Il finanziere della Val Passiria ha siglato un contratto quadriennale

Werner Heel passa a Head. L’accordo è stato raggiunto ieri nella sede austriaca di Head con il direttore tecnico Rainer Salzgeber e ufficializzato con un comunicato stampa. Per il prossimo quadriennio, che avrà il suo culmine con le Olimpiadi di Sochi nel 2014, Heel si affiderà allo sci vincente Head. Della ‘squadra’ Head infatti fanno già parte atleti che hanno dominato la scena nello sci alpino negli ultimi anni: Lindsey Vonn, Didier Cuche, Bode Miller, Maria Riesch e Anja Paerson sono solo alcuni dei grandi campioni che gareggiano con questi materiali. "Dopo importanti successi necessito di nuovi stimoli e mi sono accordato con Head. Voglio continuare a vincere e a raggiungere altri traguardi importanti in questi quattro anni, a partire da Coppa del Mondo, Mondiali e ovviamente i Giochi Olimpici", ha detto Werner. Un grande innesto per Head e un duro colpo per Rossignol, a cui Werner era stato legato per tutta la carriera. La situazione di Head è sempre più anomala: il mercato continua ad assegnare un segno negativo alle vendite dei prodotti in negozio, che non sembrano decollare nel gradimento del pubblico, ma l’ambizione di John Eliasch di avere nel proprio team i più grandi campioni del momento spinge la campagna acquisti in totale controtendenza rispetto al mercato. E non finisce qui: ufficializzato l’accordo con Heel, ma anche con Aksel Lund Svindal, gli obiettivi si Salzgeber per rafforzare il comparto ‘discipline tecniche’ sono lo statunitense Ted Ligety, che nei giorni scorsi ha ripetutamente ‘testato’ con Head, e il giovane amico di Svindal (in crescita le sue quotazioni) Kjetil Jansrud.

Altre news

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...

Calendari di Coppa del Mondo, a che punto siamo?

Sui calendari di Coppa del Mondo tanto si è detto in queste ultime stagioni. Dalle lettere aperte degli atleti, sino alla recente proposta (Change the Course) della federazione norvegese di dividere la stagioni in blocchi geografici, spostando l’avvio della...

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...