Wengen, Kostelic vince anche lo slalom

Deville scivola al sesto posto. Settimo Gross

Ivica Kostelic è una ‘macchina’: dopo la vittoria in supercombinata, a Wengen si impone anche nello slalom. Dopo la prima manche c’erano tre atleti in tre centesimi: l’austriaco Mario Matt che dalla testa provvisoria della classifica è retrocesso al quarto posto, Cristian Deville che dal secondo è scivolato al sesto e appunto il croato che ha finito per trionfare sulla Mannlichen-Jungfrau dopo una frazione davvero impeccabile. Deville, dopo l’uscita della scorsa domenica ad Adelboden nonostante avesse chiuso in testa la prima manche, anche oggi non riesce ad esprimersi al meglio e non sfrutta un’altra ghiotta occasione per salire sul podio. In leggero vantaggio nella parte iniziale, nella centrale Cristian accumula troppo ritardo che non riuscirà a recuperare nel ripido: l’azzurro, comunque il ‘nostro’ sempre più regolare, indietreggia in sesta piazza. Con Kostelic sul podio ci sono lo svedese Andre Myhrer e il tedesco Fritz Dopfer. Risale dalla decima alla settima posizione Stefano Gross, autore di un’acrobazia funambolica: in un passaggio è quasi in aria e completamente fuori linea, ma ‘Sabo’ riesce a rimettersi in carreggiata. Gli altri italiani? Patrick Thaler chiude tredicesimo, mentre Giuliano Razzoli sedicesimo. Manfred Moelgg e Giovanni Borsotti non avevano invece portato a termine la prima manche.

Altre news

Gardena, successo per il Fis Speed Camp

Successo per il secondo Speed Camp in Val Gardena organizzato nella ski area Plan De Gralba sulla pista Piz Sella dal Saslong Classic Club, la realtà presieduta da Rainer Senoner che organizza la Coppa del Mondo maschile di velocità...

Lancia Torino, Croce: «Dopo Gulli, Cecere in azzurro. Nella categoria Giovani i risultati che contano»

In punta di piedi, senza strafare, senza dominare le circoscrizioni. Ma con metodo, quello della chiarezza delle priorità, quello dello step by step, quello del non fare proclami di guerra. E soprattutto il metodo dei fatti. Ecco lo Sci...

Il Tar da ragione a Roda sulle elezioni: «Riconosciuto che operiamo nella piena legittimità»

Telenovela finita. Il Tar del Lazio, con sentenza n. 7101/2024, ha rigettato i ricorsi presentati da Stefano Maldifassi avverso la candidatura di Flavio Roda e gli esiti della assemblea che lo ha rieletto Presidente nel 2022. Il TAR ha...

La Svizzera ha scelto le condizioni di La Thuile per gli ultimi allenamenti

La Thuile si rivela anche sul finale di stagione una meta privilegiata per i top dello sci mondiale. In quest’ultima settimana di apertura, appena chiuso il Criterium Cuccioli con 600 giovani atleti da tutta Italia, ecco che il comprensorio...