Vonn imprendibile in Val d’Isere. Nona Elena Fanchini

Gut e Weirather veloci in prova sulla OK. Sabato ci sarà anche Nicol Delago

Chi può battere Vonn in Val d’Isere? Probabilmente solo… lei stessa se commetterà qualche errore, altrimenti la tavola è già apparecchiata per il suo 72esimo successo in Coppa del Mondo, 36esimo in discesa, come Moser-Proell. Nella seconda prova cronometrata sulla Oreiller-Killy Lindsey ha controllato le linee, spinto il giusto, si è riazalata sull’ultima porta, vincendo comunque il training con il tempo di 1’44”32. Il trionfo n°5 sulla OK dipende solo ed esclusivamente da lei.

TRAINING – Seconda prova comunque interessante perché tutte hanno spinto. Giornata stupenda, neve splendida in Savoia. Buona impressione destata anche da Gut, Weirather (soprattutto) e Rebensburg, finite nell’ordine dietro l’americana, tutte ben concentrate fino al traguardo. I punti chiave di questa pista rimangono la curva “Telephòne” nella zona alta e soprattutto l’uscita della Compressione in basso, dove si possono raggiungere anche i 105 km/h. Al quinto e sesto posto, oggi, le austriache Nicole Schmidhofer e Tamara Tippler, settima la svizzera Fabienne Suter, ottava l’austriaca Cornelia Hütter, nona la migliore delle azzurre, Elena Fanchini, brava praticamente fino alla fine e poi un po’ insicura proprio solo all’uscita della compressione, può comunque giocarsi il podio se sistema la parte finale, sembra convinta e decisa, e decima la statunitense Alice McKennis. Paurose cadute per Stacey Cook e Kerstin Nicolussi ma mentre la statunitense si è rialzata praticamente illesa da dentro le reti la giovane austriaca sembrava essersi fatta piuttosto male, vi terremo aggiornati.

ITALIA – Le altre azzurre: quindicesima Verena Stuffer, diciannovesima una buona Elena Curtoni, ventiquattresima un’ottima Nicol Delago che verosimilmente sarà in gara sabato, alla terza gara in Coppa del Mondo, ventinovesima Sofia Goggia, trentaquattresima Daniela Merighetti, ancora alla ricerca del giusto feeling con la velocità, trentacinquesima Johanna Schnarf, trentaseiesima Francesca Marsaglia, cinquantesima Asja Zenere.

PROGRAMMA – Domani la due giorni in Val d’Isère si apre con la combinata alpina, prima delle quattro previste in stagione, discesa più manche di slalom. Per l’Italia buone chance con Marsaglia, Elena Curtoni, Schnarf e Goggia.

Lindsey Vonn walks away with fastest time of 2nd #fisalpine DH training at Critérium de la 1ère Neige. Gut was 2nd +0.32! Posted by FIS Alpine World Cup Tour on Giovedì 17 dicembre 2015

Altre news

Osservati del Centro-Sud in allenamento a Les 2 Alpes

Destinazione Les 2 Alpes per il gruppo degli atleti Osservati del Centro-Sud, in pista per allenarsi con i tecnici della Fisi. Il direttore tecnico giovanile Paolo Deflorian ha convocato da lunedì 23 a sabato 28 giugno quindici uomini e otto...

Il team Nordica si allarga: entrano anche Saccardi e Canins

Dopo il rilancio ufficiale della scorsa stagione, Nordica continua a rafforza il suo team race con nuovi arrivi, su tutto l’arco alpino e in tutte le discipline. Jörg Ruedl, Racing Business Manager e il Racing Sport Manager Manfred Mölgg...

I ‘grandi infortunati’ al lavoro per il rientro

L’ultima stagione è stata costellata da tanti infortuni eccellenti. Compresi quelli in casa Italia con Sofia Goggia ed Elena Curtoni. Tutti al lavoro per il rientro, vediamo allora come sta andando il recupero degli atleti in giro per il...

A Cortina si guarda ai dettagli in vista dei Giochi: Fis in sopralluogo

È cominciato, sulle montagne di Cortina d’Ampezzo, il lavoro in vista di Cortina Audi Fis Ski World Cup, la Coppa del mondo di sci alpino femminile che da più di trent’anni caratterizza l’inverno agonistico della Regina delle Dolomiti. Le...