Lindsey Vonn ©Agence Zoom

Lindsey Vonn contro il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. La sciatrice statunitense in una intervista rilasciata alla CNN a poche ore dalle gare di Sankt Moritz, ha detto di voler correre per il suo popolo e non per il presidente. «Spero di rappresentare il popolo degli Stati Uniti, non il presidente – ha detto all’emittente televisiva -, prendo molto sul serio le Olimpiadi, cosa significano e cosa rappresentano, allo stesso tempo so cosa vuol dire camminare sotto la nostra bandiera nella cerimonia di apertura. Voglio rappresentare bene il Paese, non penso che al momento ci siano molte persone nel nostro governo che lo fanno. E poi rincara ancora la dose: «Se dovessi vincere l’oro, non accetterò l’invito alla Casa Bianca».

Articolo precedenteSankt Moritz, si parte con la combinata. Poi i superG. Ma c’è l’incognita meteo
Articolo successivoCasse rientra in Gardena
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.