La scoviamo all’ingresso del team hospitality della Planai. Con la ragazza che ha tagliato il traguardo in costume, appena prima del nostro Alex Vinatzer illudendo tutti (e anche lui stesso) che il giovanotto gardenese fosse primo. Invece la fotocellula aveva prima registrato il… tempo della ragazza bionda che si è presa comunque gli applausi dello ski stadium di Schladming. Si chiama Kinsey Volanski, che attraversava la finish area con un cartello riferito a Kobe Bryant, il cestista statunitense morto recentemente insieme a sua figlia in un tragico incidente in elicottero. Eccola Kinsey, già in azione in altre simili scene in particolare nel calcio, circondata dalla polizia austriaca. Cerchiamo di entrare dove ci sono le forze dell’ordine che la accerchiano e la proteggono dai tantissimi sguardi indiscreti. Ma siccome una delinquente non è, appena Alex Vinatzer si accorge della sua presenza, corre a farsi fare una foto e a scambiare anche quattro chiacchiere. Se la ride il grande Vino, oggi ancora brillante in gara e alla fine sesto al traguardo. Ed ecco cosa ci ha detto al termine della Night Race Alex nel video. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.