Val di Fassa: tradizioni e cultura ladine sfilano a Moena e aprono la due giorni di Coppa

La due giorni di Coppa del Mondo del 24 e 25 febbraio rappresenta una straordinaria opportunità promozionale e di visibilità per la Val di Fassa, per far conoscere al mondo le sue incomparabili Dolomiti e le capacità organizzative.

L’importante manifestazione consente altresì di mettere in vetrina le peculiarità del territorio fassano, la cultura e le tradizioni ladine che saranno presentate la sera di venerdì 23 febbraio alle ore 18 a Moena nel corso di un suggestivo momento inaugurale, denominato Audi Fis World Cup Opening Parade. Si tratta di una sfilata per le vie del centro con arrivo in Piaz de Sotegrava, con la partecipazione di tutte le 9 atlete azzurre iscritte, capitanate da Federica Brignone, Marta Bassino e dalla trentina Laura Pirovano, che sfileranno a bordo di una carrozza tipica, accompagnate dai giovani sciatori degli sci club valligiani, dai maestri delle cinque scuole di sci locali con le fiaccole in mano, dagli studenti atleti dello Ski & Ice College Val di Fassa e dalle altre associazioni della Val di Fassa con in primis il gruppo “Scufons del Cogo”, che promuovono il freeride e il telemark anche attraverso l’evento “Scufoneda” in programma dall’8 al 10 marzo per la sua XXVII edizione, nonché con i ritmi dell’associazione Moena ginnastica ritmica Fassa e Fiemme. Parteciperanno al corteo con le loro note e le loro voci anche la banda “Mùsega da Poza” e il coro Enrosadira di Moena, accompagnati da artisti sui trampoli che danno vita a un singolare show con una conclusione celebrativa sul palco assieme alle autorità amministrative e sportive presenti.

Il tutto sarà anticipato (dalle ore 16) da una singolare iniziativa proposta dall’Associazione Bambi, che sostiene bambini malati e le loro famiglie, con trucca bimbi, popcorn e zucchero filato. Inoltre la sezione Alpini locale distribuirà vin brulè e cibo da strada in piazzetta Perla Alpina.

Altre news

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...