Uyn e Fisi avanti insieme fino a Milano-Cortina 2026

UYN – Unleash Your Nature si prepara ad affrontare un altro anno ricco di emozioni insieme agli atleti della Federazione Italiana Sport Invernali. Dopo quattro stagioni insieme, il brand italiano e la federazione azzurra hanno rinnovato la partnership vincente per il nuovo quadriennio olimpico, fino all’appuntamento clou del 2026 con i Giochi Olimpici invernali di Milano Cortina. Gli atleti italiani di tutte le discipline indosseranno l’intimo e le calze tecniche UYN nelle loro gare e negli allenamenti sulla neve.

L’intimo e le calze UYN nascono nel laboratorio AREAS (Academy for Research and Engineering in Apparel and Sport) di Asola, in provincia di Mantova, il futuristico centro di ricerca e sviluppo di UYN. Nuove tecnologie e nuovi biomateriali vengono analizzati con attrezzature scientifiche all’avanguardia, testati in collaborazione con il CeRiSM (Centro di Ricerca “Sport, Montagna e Salute”) dell’Università di Verona e provati sul campo dai migliori atleti. I feedback raccolti hanno permesso di sviluppare capi Made in Italy tecnologicamente evoluti per garantire il massimo delle performance.

La collaborazione con i team nazionali ha portato allo sviluppo dell’iconica linea NATYON, un gioiello di tecnologia applicata all’abbigliamento funzionale. L’intimo NATYON è progettato per garantire all’atleta la totale libertà di movimento e una perfetta gestione della temperatura corporea, caratteristiche fondamentali per rimanere concentrati sulla prestazione ed esprimere al massimo il proprio potenziale. Analizzando i tipici movimenti della parte superiore del corpo, i tecnici UYN hanno introdotto la tecnologia HYPERMOTION, la costruzione delle spalle senza cuciture che garantisce una libertà di movimento senza restrizioni e un migliore supporto muscolare. Test del CeRiSM hanno dimostrato che le maglie con la costruzione HYPERMOTION esercitano sulle spalle una pressione significativamente inferiore rispetto alle maglie tradizionali, sia in condizioni di riposo che di movimento. Questo si traduce in una maggiore sensazione di comfort.

Il sistema brevettato COOLVENT nelle zone strategiche del petto e della schiena assorbe rapidamente il sudore e crea un flusso d’aria che mantiene la pelle fresca e asciutta durante l’attività. La tecnologia HEATMEMORY immagazzina invece il calore corporeo e previene improvvisi raffreddamenti nei momenti di pausa che precedono la gara. In questo modo i muscoli rimangono sempre reattivi ed efficienti. 

Anche le calze NATYON esprimono in ogni dettaglio il DNA di UYN. Il design è studiato perché le calze si adattino al piede come una seconda pelle, senza pieghe o accumuli di tessuto, potenziandone la funzionalità. La tecnologia brevettata TARGET COMPRESSION BANDAGE permette di avere una compressione localizzata solo nelle aree necessarie, per aumentare la stabilità della calza e favorire la circolazione del sangue. Il sistema di canali COOL AIR FLOW integrato nella superficie interna consente all’umidità di fuoriuscire rapidamente, lasciando il piede asciutto. Protezioni tridimensionali agiscono come micro-airbag nelle zone strategiche del tendine d’Achille, del malleolo e del collo del piede per assorbire le forze di impatto con lo scarpone e garantire un comfort superiore dal cancelletto alla linea del traguardo.

Altre news

Goggia senza limiti: «Volevo la doppietta, ci sono riuscita»

Non bastava vincere. Sofia Goggia vuole la perfezione. Lo aveva promesso ed eccola oggi ancora in trionfo sulla Men's Olymouc - East Summit di Lake Louise. «Si può fare meglio», diceva ieri. Eccola, aveva ragione. Domina ancora in Canada...

Missile Goggia colpisce sempre: doppio trionfo a Lake Louise

Che andare. Diciannove vittorie in Coppa del Mondo (14 in discesa) e oggi doppietta stagionale sulla Men's Olympic /East Summit di Lake Louise (5 vittorie sul pendio canadese). Sofia Goggia fa paura. Non viene fermata dal vento che soffia...

E’ Kilde l’uccello predatore: battuto ancora Odermatt. Marsaglia 16°

Birds of Prey, nome della pista di Coppa del Mondo di Beaver Creek, significa uccelli da preda. Ed è il norvegese Aleksander Aamodt Kilde l'uccello predatore sulle nevi del Colorado., che porta a quindici i successi nella massima serie...

Gardena, semaforo verde per la 55a Coppa del Mondo

La Coppa del mondo di sci sulla Saslong si aprirà, come da tradizione, venerdì 16 dicembre con il superG. Sabato 17 dicembre, invece, si svolgerà la classica discesa, che sarà la 100a gara di Coppa del mondo in Val...