Ushuaia

Ushuaia si tinge d’azzurro. Con la prossima settimana praticamente tutte le squadre italiane saranno a sciare sulle nevi argentine. Quest’anno infatti non ci saranno i gruppi Coppa del Mondo, ma anche gli tutti altri. Nella località sudamericana sono al lavoro dal 18 agosto i velocisti (Christof Innerhofer è tornato allo Stelvio) con Dominik Paris, Emanuele Buzzi, Peter Fill, Mattia Casse e Matteo Marsaglia i quali si sono cimentati sinora in gigante in un primo periodo accompagnato dal sole, mentre gli ultimi giorni hanno registrato qualche nevicata e un po’ di vento, soprattutto nella parte alta dei tracciati.

Impegnati nei primi giri in pista anche gli specialisti delle discipline tecniche (Manfred Moelgg, Giuliano Razzoli, Riccardo Tonetti, Simon Maurberger, Luca De Aliprandini, Andrea Ballerin, Giovanni Borsotti, Federico Liberatore, Tommaso Sala, Hannes Zingerle e Alex Vinatzer), mentre il trio femminile composto da Sofia Goggia, Federica Brignone e Marta Bassino è arrivato giovedì a Ushuaia e ha cominciato a fare sci libero. La presenza azzurra nella terra del Fuoco si completerà a breve: oggi il gruppo femminile di Coppa Europa delle discipline tecniche salirà sull’aereo, mentre martedì 3 e venerdì 6 settembre toccherà ai ragazzi della Coppa Europa delle tecniche e della velocità, seguiti sabato 7 e domenica 8 settembre dai gruppi polivalente e slalom di Coppa del Mondo femminile. Chiude il cerchio sabato 14 settembre il team della velocità femminile di Coppa Europa.

Intanto la situazione all’aeroporto di Fiumicino è sempre più difficile. Giungono di nuovo notizie di furgoni aperti, furti di materiale e addirittura di alcuni documenti. Coinvolti, questa volta, sembrano esserci mezzi anche di squadre straniere.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.