Uno-due Austria a Lake Louise con Mayer e Kriechmayr; ottavo Paris

La prima discesa della stagione parla austriaco. I biancorossi mettono a segno una doppietta sulla pista di Lake Louise che, dopo l’annullamento di ieri, ha ospitato la prima prova veloce della Coppa del Mondo maschile. Meteo decisamente migliore rispetto a ieri e pista ben lavorata dagli organizzatori che hanno così permesso agli atleti di scendere in pista. Matthias Mayer mette il sigillo sulla gara canadese, con una bella discesa che lo piazza davanti a tutti; a 23/100 c’è Vincent Kriechmayr che ha scelto di partire con il numero 1 e che ha dimostrato di aver effettuato la scelta giusta. Beat Feuz, lo svizzero sempre pericoloso, questa volta deve accontentarsi della terza posizione, staccato di 35/100 dall’austriaco Mayer. È stato lo sciatore più veloce nel secondo rilevamento, ma è stato costretto a inseguire un po’ in tutti i settori. 

Non trova il podio per 5/100 Marco Odermatt, che si accomoda in quarta posizione lanciando però un segnale chiaro e importante per la Coppa del Mondo. In gigante va forte, in superG va forte e in discesa inizia conquistando punti pesanti. Cinquanta quelli guadagnati oggi, al termine di una prova convincente che conferma ancora una volta talento e stato di forma. 

Dominik Paris ©Agence Zoom

Dominik Paris parte subito forte, è il più veloce al primo intermedio, poi la sua azione non è impeccabile e curva dopo curva lascia sul terreno decimi preziosi. Sul traguardo alla fine accumula un ritardo di 96/100 che lo colloca all’ottavo posto, dietro al transalpino Matthieu Bailet. Bella sciata, morbida e convincente, da parte dell’americano Ryan Cochran-Siegle che per gran parte della gara rimane in lizza per il podio, accusando però un po’ troppo nel tratto conclusivo. Termina in decima posizione, con un ritardo appena sopra il secondo. Chiude subito dietro ad Aleksander Aamodt Kilde e appena davanti allo sloveno Bastian Kline, undicesimo con il 28. 

Christof Innerhofer termina con oltre due secondi di ritardo e oltre la ventesima posizione, ancora più indietro Matteo Marsaglia e Mattia Casse; fuori Emanuele Buzzi. Domani a Lake Louise andrà in scena il superG, ultima gara prima del trasferimento a Beaver Creek. 

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...