Mikaela Shiffrin ©Atomic/Gepa Pictures

La campionessa mondiale juniores, che ha impressionato in Val di Fassa, è la grande sorpresa di giornata. Nella prima manche è partita per ultima e ha fatto segnare il terzo tempo, poi si è ripetuta nella seconda manche, andando a prendersi un secondo posto davvero strepitoso nel gigante di Soldeu, ultima gara della Coppa del Mondo femminile. Arriva dalla Nuova Zelanda e ha chiuso dietro alla regina Mikaela Shiffrin di soli 30/100. Terzo posto per Petra Vlhova a 41/100, mentre Viktoria Rebensburg ha perso il podio dopo un grave errore nel finale. 

SHIFFRIN FA 60 – La stagione si chiude con un’altra vittoria di Mikaela Shiffrin che raggiunge 60 successi in carriera in Coppa del Mondo. Quattro coppe in una stagione; quella generale, quelle di slalom, gigante e superG. Shiffrin ha vinto la sfera di gigante con 615 punti e scoppia in lacrime al parterre, davanti a Petra Vlhova (478) e Tessa Worley. 

BRIGNONE, ADDIO PODIO DI SPECIALITÀ – La valdostana Federica Brignone rimane fuori dal podio di specialità. Si giocava tutto nella seconda manche, ma un errore poco prima del muro finale l’ha estromessa dai giochi. Fuori, dopo essere scivolata via e aver infilato una porta. Peccato perché Brignone era partita molto forte nel primo tratto, prendendosi anche qualche rischio subito all’inizio. 

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.