Trentino, parte la stagione con 223 eventi. Premiata Righi

È tempo di indossare il pettorale per la Federazione Italiana Sport Invernali del Trentino, per i suoi 94 sci club affiliati e per i quasi 8000 tesserati in vista della nuova stagione sportiva e organizzativa, che ha fatto il suo esordio con l’evento FisiStart presso il Centro distributivo Dao Conad di Lavis e al cancelletto già lunedì 27 e martedì 28 novembre con due slalom Fis Junior a Madonna di Campiglio.
Un evento partecipato nel quale il presidente del Comitato Trentino Fisi Tiziano Mellarini ha ospitato la prima uscita ufficiale del neo assessore provinciale all’urbanistica, energia e sport Mattia Gottardi, accompagnato dalla presidente del Coni Paola Mora e dal Direttore Operativo Dao Cooperativa Nicola Webber, a fare gli onori di casa.
Il tradizionale momento di presentazione è stata pure l’opportunità per evidenziare lo straordinario lavoro che ogni stagione viene messo in campo per la crescita dei giovani talenti, vera mission della Federsci provinciale che nell’imminente inverno sportivo coinvolgerà ben 125 sciatori under 21 inseriti nelle squadre del Team Trentino delle varie discipline, seguiti da allenatori qualificati e alcuni con esperienza internazionale. Come ad esempio la 17enne Ludovica Righi, da sempre tesserata con lo Sci club Edelweiss e seguita da papà Massimo, capace nell’ultimo inverno di distinguersi per capacità tecniche e mentali, conquistando risultati eccellenti e premiata durante l’evento. «L’intervento alla tibia è andato bene, sto ancora utilizzando le stampelle ma sono molto fiduciosa. La prossima settimana ho una visita dal dottor Panzeri della FISI per capire quando posso iniziare a caricare sulla gamba. Mi ha fatto piacere tornare fra gli amici dello sci trentino e ho ancora tanto entusiasmo per cercare di tornare il prima possibile. Ci vorrà tempo, ma non mi scoraggio».

La ragazza jet ha centrato la medaglia d’oro in slalom gigante ai Giochi Eyof di sci alpino, quindi ben 6 titoli italiani e complessivamente 8 medaglie tricolori, vincendo poi il circuito Gran Premio Italia Giovani, nelle prove veloci e nella categoria aspiranti. Un profilo di straordinario interesse, subito tesserata con le Fiamme Oro e inserita nella squadra nazionale di Coppa Europa, e attualmente purtroppo ai box per un infortunio in allenamento in Argentina lo scorso settembre.
Per il movimento di Fisi Trentino, che vanta ben 90 anni di storia, 13 medaglie olimpiche, 47 medaglie mondiali e ben 84 medaglie ai mondiali giovanili, sta per prendere il via una stagione che si annuncia particolarmente intensa in quanto a competizioni in calendario nelle 12 discipline che si praticano sulle nostre piste.

Quelli contenuti nell’Agenda Fisi 2024, il prezioso vademecum, che raccoglie l’anima dell’universo degli sport della neve fresco di stampa, sono infatti numeri robusti. Nel dettaglio le manifestazioni proposte da novembre ad aprile sono ben 223, per complessive 912 gare di categoria, delle quali il 60% circa sono di sci alpino, più precisamente 141 eventi, quindi 45 sono le manifestazioni per lo sci di fondo, 11 di snowboard, 6 di salto e combinata nordica, 3 di biathlon, 4 di sci alpinismo, 2 di skicross, 2 di freestyle ski, 1 di telemark, 3 di slittino sportivo, 1 di sci d’erba, 4 di skiroll.
In quanto a validità in Trentino andranno in scena 4 eventi di Coppa del Mondo per un totale di 11 gare, 4 di Coppa Europa per complessive 12 sfide agonistiche, 3 eventi top di caratura internazionale, 4appuntamentidi Campionato italiano. In totale poi 69 manifestazioni internazionali.

Da segnare in rosso sulle agende personali l’intramontabile 3Tre di slalom di Madonna di Campiglio il 22 dicembre, la due giorni finale del Tour de Ski in Val di Fiemme il 5 e 7 gennaio e due piacevoli novità nei calendari di Coppa del Mondo. L’esordio assoluto della disciplina del telemark il 16 e 17 dicembre a Pinzolo e il gradito ritorno di due superG del massimo circuito sulla pista fassana La VolataA a Passo San Pellegrino. Val di Fassa che sarà anche assoluta protagonista nel calendario di Coppa Europa con il tradizionale slalom speciale maschile il 17 dicembre sullo SkiStadium Aloch, quindi dal 20 al 22 dicembre nella Ski Area San Pellegrino con due discese libere e un superG femminile. Prima assoluta di Coppa Europa di snowboard anche sull’Alpe Cimbra con due gare di slalom parallelo sulla pista Salizzona l’11 e 12 gennaio, quindi una due giorni del torneo continentale di skicross sul park Costabella, sempre a Passo San Pellegrino.
In chiave eventi top internazionali confermati il 40° Skiri Trophy X Country di fondo il 20 e 21 gennaio in Val di Fiemme, la 53ª AlpeCimbra Fis Children Cup di sci alpino a Folgaria dal 30 gennaio al 3 febbraio e l’intramontabile 51ª Marcialonga il 28 gennaio nelle Valli di Fiemme e Fassa.
Per quanto concerne gli appuntamenti di Campionato Italiano il 3 febbraio si assegnano i titoli under 14 di salto e combinata a Pellizzano, in Val di Sole, il 17 febbraio quelli under 16 delle stesse discipline a Predazzo. Due eventi tricolori anche per lo snowboard a Madonna di Campiglio il 18 marzo con il Big Air e il 20 marzo con lo Slopestyle, entrambi per le categorie children e giovani.

In chiusura di FisiStart ci sono poi stati due momenti celebrativi, con la consegna del distintivo d’oro al Gs Monte Giner di Massimino Bezzi ed un riconoscimento per i 50 anni dalla Fondazione dello Sci club Marcialonga, con un premio ritirato dal patron Angelo Corradini. Analizzando l’attività del Comitato Trentino già da luglio ha preso il via la programmazione e la preparazione atletica e tecnica dei Team agonistici di 11 specialità, coinvolgendo 125 giovani atleti, seguiti da 28 allenatori federali, grazie ad un progetto che vede il prezioso supporto della Provincia Autonoma di Trento e di Trentino Marketing. Gli sciatori trentini che quest’anno fanno parte delle squadre nazionali sono invece 81 e i tecnici trentini in azzurro 38.

Altre news

Ancora neve a San Pellegrino: salta anche il secondo superG

Ancora neve a Passo San Pellegrino. Questa mattina la Val di Fassa si è svegliata con una nuova fitta nevicata in corso e visibilità molto bassa. Condizioni decisamente peggiori rispetto a ieri, quando il cielo era a tratti sereno,...

Svelata To Tag, la mascotte dei Giochi Mondiali Universitari di Torino 2025

To Tag è pronto a conquistare il cuore di tutto il mondo. A Torino è stata presentata la mascotte dei XXXII Giochi Mondiali Universitari invernali di Torino 2025, nata dalla volontà di creare una connessione universale che vada al...

Inarrestabile Odermatt: 1001 punti di vantaggio a 10 gare dalla fine!

Henrik Kristoffersen ci ha provato, ha provato a mettere pressione a Marco Odermatt nella seconda manche del gigante di Palisades Tahoe, ma lo svizzero ha fatto il Marco Odermatt nel finale di gara, rifilando tre decimi nell'ultimo settore, per...

Odermatt appena davanti a Kristoffersen, poi ampi distacchi a Palisades Tahoe

Nuova trasferta oltreoceano per il settore maschile, che poco fa è sceso in pista per la prima manche del gigante di Palisades Tahoe. Negli Stati Uniti, altra strepitosa manche per l'elvetico Marco Odermatt, che chiude in 1'06"48 e di...