Top 50: nella prima giornata successi di Pedrolini e Vivalda nei Ragazzi, di Giaretta e Passino negli Allievi

Pila si sveglia con la neve per la prima giornata del Top 50, ma spunta anche il sole nel primo pomeriggio. Grande lavoro di pulitura delle piste, il fondo sotto è bello compatto e così gare di grande livello.

Doppia manche di slalom per i Ragazzi, impegnati sulla Nuova. Detta legge Carlotta Pedrolini dello Skiing, al comando dopo la prima manche, che riesce a confermarsi anche nella seconda firmando un nuovo best crono. Piazza d’onore per una 2010, Ludovica Vottero del Sansicario: anche per lei secondo tempo di manche nella prima e nella seconda discesa. Sul terzo gradino del podio la svizzera Senna Fuchs, quindi Gaia Porzio del Vesuvio, Nina Hofer del Sarntal, Elisa Plunger del Seiser Alm, seguite un terzetto di primo anno, Cecilia Sessarego Catalisano del Val Palot, Alyssa Borroni del Crammont, Benedetta Rosa Ranieri del Limone con Sofia Guiotto del Falconeri a completare la top ten.

Carlotta Pedrolini (Skiing)

Un po’ lo stesso copione al maschile. Michele Vivalda conferma la posizione di metà gara: il portacolori dell’Equipe Limone gestisce il grande margine di vantaggio della prima manche e sale sul gradino più alto del podio con grande sicurezza. Secondo posto, con una grande rimonta nella seconda discesa (dove è stato il più veloce di tutti) per Leonardo D’Incà del Trichiana, mentre terzo si piazza Thomas Madoglio del Sansicario. Una top ten tutta di 2009: quarto Gaetano Cantalupo del Bachmann, quinto Philipp Fischnaller del Sarnal, Ascanio Simoni del 18, Riccardo Depetris Pollini dell’Ossola Ski Team, Matthias Mahlknecht del Gardena, Giovanni Pene Vidari del Courmayeur e Matteo Ciapponi del Revolution. Undicesimo il primo 2010, Tommaso Dagri del 70.

LA CLASSIFICA RAGAZZI

Tempo di gigante per gli Allievi sulla Bellevue. Sfida di grande equilibrio al femminile con le prime sei in mezzo secondo. La spunta Marta Giaretta del Falconeri al comando dopo la prima manche che riesce mantenere due soli centesimi sulla svizzera Juliette Fournier, con terza Camilla Gottardi del Monti Pallidi a 14, Quarta piazza per due, a 39 centesimi, con Alessandra Di Sabatino dell’Eur e Anaïs Lustrissy del Crammont, con sesta la prima 2008, Anna Trocker del Seiser Alm a 53. Completano la top ten Beatrice Mazzoleni del Regeneration (altra 2008), Giulia Mariani del Madesimo, Sofia Fumagalli del Club de Ski Valtournenche e Nicole Giaquinto dell’Orezzo.

Marta Giaretta (Falconeri)

Lotta a due tra gli Allievi: Andrea Passino del Cimone Ski Team guida la prima manche con quattro centesimi di margine su Luigi Attanasio del Settecolli, ma nella seconda è l’unico che riesce a rimanere sotto il minuto e incrementa così il vantaggio a 63. Terzo il croato Ziggy Vrdoljak, quarto Alex Silbernagl del Seiser Alm, quinto lo svizzero Mathieu Glassey, quindi Riccardo Parini dell’Aosta, Edoardo Lallini del Livata, Edoardo Sisto Besozzi del Courmayeur, lo svizzero Stan Felder e Andrea Stipcovich del Drusciè a completare la top ten. Tutti 2007, il migliore del primo anno Ettore Bussei Canone del Sestriere.

LA CLASSIFICA ALLIEVI

Altre news

Definite le squadre del Comitato Alto Adige

Linea di continuità, dopo i cambiamenti dello scorso anno nel Comitato Alto Adige. Christian Thoma continua a ricoprire il ruolo di responsabile della sezione sci alpino; in campo inoltre Christian Polig (VSS), Thomas Valentini (Grand Prix) e Thomas Rungg...

Gardena 2029, si decide il 4 giugno. Roda: «Grande lavoro condiviso da tutto il territorio»

Il 4 giugno in Islanda a Reykjavík alle ore 18 (20 italiane) la votazione al congresso FIS  per decidere l'assegnazione dei Mondiali di sci alpino del 2029. In prima linea la nostra Val Gardena che dovrà vedersela con la...

La Fisi incontra il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

La Fisi è stata ricevuta al Quirinale dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Dopo le parole del presidente del Coni, Giovanni Malagò, l’intervento del numero della Fisi Flavio Roda: «Oggi è una giornata che rimarrà nei nostri cuori e...

L’effetto Verdú sullo sci andorrano

Ad Andorra, adesso che la squadra di calcio è in piena zona retrocessione nella Liga spagnola 2 (la nostra serie B) lo sci è a tutti gli effetti lo sport nazionale del Principato. Non che prima lo sci non...