Tommaso Sala

Un Natale che Tommaso Sala si ricorderà sicuramente. Il brianzolo del gruppo Coppa del Mondo è risultato positivo al Covid-19 il 16 dicembre, la vigilia dello slalom di Coppa Europa in Val di Fassa. Nelle ultime ore Tommy sta meglio, ma il Covid si è fatto sentire anche su un giovane atleta.

ECCO TOMMASO – «Nelle ultime ore va decisamente meglio, ma la prima settimana è stata difficile con febbre, dolore ai polmoni e anche una stanchezza incredibile. Gli ultimi tre giorni ho dormito praticamente sempre…», ci dice Tommy che è isolato a casa. Un Natale in solitudine forzata insomma: «Qualche amico mi porta la spesa, Carlo Riva e Pier Dei Cas dello sci club Lecco invece i farmaci. Ora l’azzurro aspetta il tampone a cui sarà sottoposto fra due giorni e così piano piano potrà tornare ad allenarsi. «Se sarò negativo, l’obiettivo è lo slalom di Zagabria il 6 gennaio». Intanto Sala si sofferma su un tema caldo in questi giorni ossia gli allenamenti degli sci club: «L’attività è certamente importante ragazzi. Allenatevi, preparatevi per i vostri impegni agonistici. Ma è necessario stare attenti e rispettare le regole, sciare se è possibile ma farlo in sicurezza».