Tommaso Sala a Schladming ©Gabriele Pezzaglia

Tommaso Sala, rientrato in Italia dalle nevi argentine con qualche giorno di anticipo rispetto ai compagni di squadra, è stato sottoposto a nuovi accertamenti alla caviglia destra infortunata in seguito ad un’inforcata durante un allenamento di slalom a Ushuaia, i quali hanno evidenziato un’ulteriore frattura all’astragalo rispetto a quella già identificata nelle ore successive all’accaduto, tanto da costringere i componenti della Commissione Medica FISI a un’operazione chirurgica, in programma mercoledì 19 settembre presso la clinica “La Madonnina” di Milano. I tempi di recupero dello sfortunato ventitreenne poliziotto lecchese verranno fissati nelle prossime settimane.

Articolo precedenteUshuaia, nello slalom SAC podio per Bacher e Liberatore
Articolo successivoOlimpiadi in Italia, il Governo si tira fuori
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.