Tina Weirather con la coppa di superG 2016-2017 (@Atomic Gepa)

Il cambio di materiali legato a Tina Weirather, in scadenza di contratto con Atomic, con cui scia dal 2011, si tinge un po’ di giallo, e se vogliamo va a… rivitalizzare il mercato per il resto piuttosto asfittico com’è anche normale che sia alla vigilia della stagione olimpica.

QUALE MARCA? – La campionessa del Liechtenstein ha appena provato con Head e sicuramente le sensazioni sono state positive da quanto è trapelato. Ma non è detto che la figlia d’arte si accaserà con l’azienda austriaca, come sembrava ormai acclarato. L’unica certezza (non vi è però nulla di ufficiale) pare invece essere l’addio alla marca di Altenmarkt. Insomma, cambio improvviso all’ultimo momento? Staremo a vedere. La vincitrice dell’ultima Coppa di specialità in superG, nonché argento iridato a St. Moritz, con all’attivo anche 7 vittorie e 31 podi nel circuito maggiore, dovrebbe testare a breve, come accaduto nella primavera di due anni fa,  pure materiali Stoeckli prima di compiere la sua scelta definitiva, dettata (magari) anche da ragioni economiche e non solo tecniche. Non ci resta che attendere; la soluzione dell’intricato giallo di sci mercato è comunque ormai all’orizzonte…

Tina Weirather, prima medaglia mondiale (@Zoom agence)
Tina Weirather, prima medaglia mondiale (@Zoom agence)