Tessa Worley vola sulle nevi di Are

Ma grandissima Federica Brignone, quarta

Tessa Worley aveva la gara in mano dopo la prima manche. E non ha perso la grande occasione: la francese ha vinto il gigante di Are, amministrando gli 81 centesimi di vantaggio. Grande lotta per la piazza d’onore: Tina Maze era sotto di 41 centesimi al primo riscontro cronometrico nei confronti di Kathrin Zettel, ha mollato nel finale salendo sul secondo gradino del podio con 12 centesimi di vantaggio sull’austriaca. Ma grande Italia, con una grandissima Federica Brignone: una seconda manche impeccabile, determinata e scorrevole anche su una neve, certo non ghiacciata: terzo tempo di manche e quarto posto finale. Perde posizioni invece Manuela Moelgg, alla fine quattordicesima, brava Giulia Gianesini capace di risalire sino al quindicesimo posto, ventiquattresima Irene Curtoni, sfortunata Camilla Alfieri, scivolata via a poche porte dal traguardo.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...