Tessa Worley davanti a Lienz, le azzurre inseguono

La francese Tessa Worley parte per prima e prima resta al termina della manche iniziale del gigante di Lienz. In Austria la sciatrice transalpina scia in modo impeccabile in ogni settore, spingendo ogni singola curva. L’unica che riesce a restarle vicino è la svedese Sara Hector, davvero in ottima forma in questo ultimo periodo. Fa segnare il miglior tempo nel secondo intermedio, poi si mantiene sempre molto vicina alla Worley, chiudendo alle sue spalle per 11/100. Con pettorale 12, e brava a inserirsi al terzo posto, la norvegese Ragnhild Mowinckel, staccata di 29/100. La slovacca Petra Vlhova accusa 41/100 e occupa la quarta posizione, mentre la neozelandese Alice Robinson, tornata in pista dopo essere risultata positiva al Covid-19, è quinta a 45/100 da Tessa Worley. 

Al termine della prima manche l’Italia insegue: sia Marta Bassino, sia Federica Brignone non sono riuscite a esprimersi al meglio: ottava posizione per la cuneese, che accusa però 82/100, dodicesima per la valdostana, a 1”12; in mezzo si sono inserite la svizzera Camille Rast, l’austriaca Ramona Siebenhofer e la norvegese Maria Therese Tviberg. È di 1″58 il ritardo di Sofia Goggia, a 1″77 Elena Curtoni.

Non è partita, anche questa volta, Lara Gut-Behrami, ancora positiva ieri; assente anche Mikaela Shiffrin e Gasienica-Daniel, testate positive al Covid-19 alla vigilia della gara. Alle 13 la seconda manche.

Altre news

Grazie Razzo, è stato un lungo ed inimitabile viaggio

Oggi è arrivata la notizia ufficiale, da settimane nell'aria: Giuliano Razzoli ha detto basta. L'olimpionico del 2010 (suo due stagioni fa l'ultimo podio della squadra azzurra in slalom in Coppa del Mondo) lascia l'agonismo e noi vi riproponiamo l'editoriale di aprile...

Oreste Peccedi e l’idea della Stelvio di Bormio

Nel ricordo di Oreste Peccedi vi riproponiamo il racconto sulla nascita della Stelvio di Bormio, pubblicato sul numero 166 di Race Ski Magazine. Ci sono persone che quando parlano non finiresti mai di ascoltarle. Non servono tante domande, il loro...

Lo sci piange Oreste Peccedi

Lutto nel mondo dello sci alpino, è scomparso, a 84 anni, Oreste Peccedi ex allenatore della Valanga Azzurra, uno dei più importanti personaggi della storia dello sci alpino italiano. Peccedi, nato a Bormio nel 1939, cominciò a fare l’allenatore di...

Master istruttori, dopo l’orale i 12 accedono al corso: primo modulo teorico a luglio

Erano oltre 100 al gigante divisi in batterie sulle nevi di Livigno e poi l'altra selezione della prova degli archi sempre nella località dell'Alta Valtellina. Adesso l'ultimo atto con l'esame orale e la discussione della tesina a Milano nella...