Tessa Worley davanti a Lienz, le azzurre inseguono

La francese Tessa Worley parte per prima e prima resta al termina della manche iniziale del gigante di Lienz. In Austria la sciatrice transalpina scia in modo impeccabile in ogni settore, spingendo ogni singola curva. L’unica che riesce a restarle vicino è la svedese Sara Hector, davvero in ottima forma in questo ultimo periodo. Fa segnare il miglior tempo nel secondo intermedio, poi si mantiene sempre molto vicina alla Worley, chiudendo alle sue spalle per 11/100. Con pettorale 12, e brava a inserirsi al terzo posto, la norvegese Ragnhild Mowinckel, staccata di 29/100. La slovacca Petra Vlhova accusa 41/100 e occupa la quarta posizione, mentre la neozelandese Alice Robinson, tornata in pista dopo essere risultata positiva al Covid-19, è quinta a 45/100 da Tessa Worley. 

Al termine della prima manche l’Italia insegue: sia Marta Bassino, sia Federica Brignone non sono riuscite a esprimersi al meglio: ottava posizione per la cuneese, che accusa però 82/100, dodicesima per la valdostana, a 1”12; in mezzo si sono inserite la svizzera Camille Rast, l’austriaca Ramona Siebenhofer e la norvegese Maria Therese Tviberg. È di 1″58 il ritardo di Sofia Goggia, a 1″77 Elena Curtoni.

Non è partita, anche questa volta, Lara Gut-Behrami, ancora positiva ieri; assente anche Mikaela Shiffrin e Gasienica-Daniel, testate positive al Covid-19 alla vigilia della gara. Alle 13 la seconda manche.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE