Svindal veloce sulla Saslong. Poi Nyman e Ganong

Prima prova: bene Fill, Casse, Heel e Klotz.

Ancora nel segno di Aksel Lund Svindal, di ritorno in Coppa del Mondo: il norvegese è il più veloce nella prima prova cronometrata sulla Saslong, in Valgardena, con il tempo di 1’59”34. Dietro di lui due americani, Nyman, che ama questa pista cocme nessun’altra al mondo avendoci trionfato tre volte, e Ganong, vincitore lo scorso anno a Santa Caterina. Americani staccati di 0”23 e 0”43 rispettivamente. Poi quarto Fayed, Francia, a 0”68. Pista che si è velocizzata con il passare delle discese, consentendo ad atleti con pettorali molto alti di essere lì davanti.

ALTRI – Anche gli italiani ne hanno approfittato, soprattutto Casse, Klotz e anche parzialmente Marsaglia, tutti in ballottaggio per la gara di venerdì. Ecco poi Brice Roger, infatti, pettorale n.48, quinto a 70 centesimi da Svindal. Sesto Andreas Sander, tedesco, pettorale 40, a 0”78, quindi il primo degli azzurri, Peter Fill, settimo. Bravo Mattia Casse, pettorale 50, ottavo a 0”86, nono Marc Gisin, pettorale 42, a 0”99, decimo Werner Heel sempre a suo agio in Gardena. Undicesimo Guay, dodicesimo Jansrud, tredicesimo Klotz con pettorale n. 45, a 1”48. Indietro Mayer, Janka, Streitberger.

ITALIA – Gli altri azzurri: ventiseiesimo Matteo Marsaglia, ventisettesimo Christof Innerhofer, trentottesimo Silvano Varettoni, quarantesimo Paolo Pangrazzi, quarantunesimi ex-aequo Henri Battilani e Dominik Paris, cinquantasettesimo Emanuele Buzzi. Domani seconda e ultima prova cronometrata in vista della gara di sabato.

 

Pronto per partire? sta sera vado in Val Gardena!Sartbereit? – heute abend ankunft in Gröden!#ski #coppadelmondo… Posted by Christof Innerhofer on Domenica 13 dicembre 2015

Altre news

Zermatt chiude alle Nazionali, ma a rimetterci veramente solo gli svizzeri

Ci avete tolto la Coppa del Mondo, bene non daremo la possibilità di allenarvi in ghiacciaio. Questa in estrema sintesi la decisione del direttivo della Zermatt Bergbahnen. Nella prossima estate solo le squadre di sci d’élite, insomma le Nazionali,...

Calendari di Coppa del Mondo, a che punto siamo?

Sui calendari di Coppa del Mondo tanto si è detto in queste ultime stagioni. Dalle lettere aperte degli atleti, sino alla recente proposta (Change the Course) della federazione norvegese di dividere la stagioni in blocchi geografici, spostando l’avvio della...

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...