Svindal, altra lezione

Il norvegese vince anche il superG

Ancora lui. Aksel Lund Svindal concede il bis a Bever Creek. Dopo la discesa, anche il superG: la ‘Bird of prey’ per il norvegese è una pista tornata amica. Alle sue spalle un’altra conferma, quella di Hermann Maier, secondo a 45 centesimi. Terzo Michael Walchhofer e subito dietro ancora Italia, questa volta con Christof Innerhofer ad 11 centesimi dal podio. Peter Fill oggi chiude a poco meno un secondo dalla vetta appena fuori dai dieci. Da sottolineare la settima piazza ex-equo di Benni Raich e di Ted Ligety, sempre più sulla strada della polivalenza. Più indietro Werner Heel e fuori dai trenta Aronne Pieruz e Stefan Thanei. Out Manfred Moelgg, ma la sua gara è il gigante domenica,  Patrick Staudacher, che sembra stia attraversando un difficile momento, e Walter Girardi.

Altre news

Brignone si tinge d’oro nella combinata alpina

Si tinge subito d'azzurro il Mondiale di Courchevel-Méribel. Federica Brignone ha vinto con grande merito la combinata alpina di apertura, dopo due manche corse all'attacco. Senza fare calcoli. Risultato storico per l'Italia. Tra un grande superG e il grande centro...

Coppa Europa, allo statunitense Steffey il gigante di Folgaria. Terzo Hannes Zingerle

Il primo gigante di Coppa Europa a Folgaria nelle mani di George Steffey: lo statunitense, leader a metà gara, realizza il quinto tempo di manche nella seconda, incrementando il vantaggio sugli avverarsi. Piazza d’onore per l’australiano Harry Laidlaw a...

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino

Austriache protagoniste nel primo superG di Coppa Europa in Val Sarentino: sette nelle dieci, due sul podio, una davanti a tutte. La stoccata vincente è quella di Nadine Fest, già vincitrice di entrambi i superG del 2020, che chiude...