SuperG dei Regionali Children del Trentino

Domani si gareggia in slalom, domenica in gigante a Passo San Pellegrino

Ha preso il via questa mattina a Passo San Pellegrino la tre giorni riservata ai campionati trentini ragazzi e allievi di sci alpino organizzati dall’Unione sportiva Monti Pallidi di Moena. La prima gara in programma, valida per l’assegnazione del Trofeo Finstral, si è disputata sulla pista Le Coste ed ha visto laurearsi nuovi campioni trentini di superG Alessio Amadori del Valrendena Ski e Francesca Fanti dello Ski Team Fassa nella categoria Ragazzi, quindi Davide Parisi e Lucrezia Fantelli (entrambi dell’Agonistica Campiglio) fra gli Allievi.
Una gara molto partecipata e baciata dal sole, alla quale hanno preso parte i migliori 220 sciatori di tutto il Trentino, e che ha fondamentalmente rispettato i pronostici in base a quanto avevano già fatto vedere durante le gare interzonali.
Tutti e quattro i vincitori hanno fatto registrare dei tempi veloci, infliggendo dei distacchi importanti agli avversari.
Fra gli allievi Davide Parisi ha chiuso la prova con il tempo di 1’07”87, staccando di 48 centesimi Tommaso Levi dell’Agonistica Marmolada e di 65 centesimi Pascal Rizzi dello Sci club Anaune. Fra le pari età vittoria per Lucrezia Fantelli dell’Agonistica Campiglio che ha fermato il cronometro sul tempo di 1’08”67, precedendo di 1”17’ la clesiana dell’Anaune Francesca Zanini, quindi Valentina Longhi dello Ski Team Fassa, staccata addirittura di 2”19 centesimi.
Passando alla categoria ragazzi Francesca Fanti dello Ski Team Fassa ha impiegato il tempo di 1’12”19 a concludere i 350 metri di dislivello con 33 porte tracciate da Mattia Giongo. In seconda piazza a 47 centesimi si è posizionata Francesca Elefanti dell’Agonistica Campiglio, quindi a 85 centesimi Giulia Peterlini del Tezenis Ski Team.
Infine nella categoria ragazzi affermazione per il rendenese di Caderzone Alessio Amadei che ha impiegato 1’10”37 per concludere la sua prova. A 97 centesimi Andrea Sartori del Brentonico Ski Team e terzo Nicola Bozzetta dell’Us Latemar, staccato di 1”15.
Il programma prevede domani (sabato) la disputa dello slalom speciale sulla pista Costabella di Passo San Pellegrino, valido per l’assegnazione del trofeo Rasom Wood Tecnology, quindi domenica all’Alpe di Lusia sulla pista Mediolanum toccherà allo slalom gigante con in palio il trofeo Pastificio Felicetti.

Altre news

Tanto azzurro nell’ascesa di Dzenifera Germane

«Tutti dicono che ha sempre sciato in Austria, ma lei ha davvero iniziato in Lettonia». Così precisa subito Simone Calissano, parlando di Dzenifera Germane, visto che il tecnico piemontese dall’ultima stagione segue la ventunenne lettone con l’Apex2100 International Ski...

Linea di continuità nelle squadre femminili azzurre

Pronte le squadre azzurre femminili. Tutto confermato per quanto riguarda il gruppo élite con quattro atlete, Marta Bassino, Federica Brignone, Elena Curtoni e Sofia Goggia, quattro tecnici di riferimento, Daniele Simoncelli, Davide Brignone, Paolo Stefanini e Luca Agazzi, sotto...

Ecco le squadre maschili. Rimane Innerhofer ma Gross da ottobre. Sale Talacci, scende Barbera

Ecco le squadre maschili di sci alpino per la stagione 2024-2025 agli ordini del direttore tecnico Max Carca. Christof Innerhofer doveva essere escluso considerate le prime riunioni, poi alla fine è stato inserito ancora nel gruppo Coppa del Mondo....

Il 20 luglio a Razzolo di Villa Minozzo sarà grande festa per Razzoli

La grande festa per l'addio alle gare di Giuliano Razzoli è fissata a Villa Minozzo, nel natale Appennino reggiano, in frazione Razzolo sabato 20 luglio. Sarà l'addio ufficiale alla magica carriera dello slalomista emiliano, oro a Vancouver nel 2010,...