Spunta Grenier a Kranjska Gora, ma le azzurre pronte alla sfida della seconda manche del gigante

Sette atlete in poco più di mezzo secondo, al termine della prima manche del gigante di Kranjska Gora. Nubi bassi e un po’ di foschia, ma nessun problema di visibilità; poca neve sulla Podkoren 3, trattata per l’occasione, ma questa è una costante in questo periodo. Tracciato regolare e piuttosto filante: comanda Valerie Grenier, con un manche in crescendo, con il best crono nel settore finale. Il margine è comunque minimo: Lara Gut-Behrami a 4 centesimi, Federica Brignone a 16 («Sono contenta perché sono riuscita a tenere i piedi per terra e a non tagliare le curve. Ho preso qualche rimbalzo all’inizio e invece di bloccarmi sono riuscita a fare le cose giuste, mettendo in pista quello che ho fatto nei giorni scorsi a Ravascletto, che era più difficile, quindi oggi mi pareva quasi facile»), Marta Bassino a 24 («Era molto bella da sciare, uno dei più belli insieme a Killington, bisognava veramente cercare di prendere le linee migliori per scendere velocemente»), Mikaela Shiffrin a 31, Petra Vlhova a 36, Sara Hector a 54. Questione di centesimi dunque: Marta Bassino è stata la migliore nella parte iniziale, Federica Brignone nel secondo settore, Lara Gut-Behrami nel terzo, Valerie Grenier, come detto, in quello finale. Seconda manche apertissima, anche perché le prime dieci sono nella top ten Coralie Frasse Sombet a 73, Ana Bucik a 76 e Maryna Gasienica-Daniel a 93. E ci mettiamo anche Tessa Worley, undicesima a un secondo netto.
Centrano la qualifica Elisa Platino, ventiquattresima (con il pettorale 44) a 1.94 e Asia Zenere ventottesima a 2.27. Out Roberta Melesi, quarantesima Laura Steinmair.

Altre news

Braathen operato di appendicite. Rientro per lo slalom iridato del 19?

Lucas Braathen è stato operato di appendicite acuta in Austria presso l'ospedale di Zell am See. Il fuoriclasse norvegese è stato dimesso in mattinata. Piinheiro ha accusato dolori forti all'addome durante una vacanza a Parigi dopo lo slalom di...

Alleghe, Pizzato gigante. Rigamonti (2°) si impone nel GPI Junior su Bertoldini e Claudani

Seconda gara ad Allegjhe: nel gigante Fis ottima prestazione dell'azzurrino Stefano Pizzato. Il C anticipa Leonardo Rigamonti Fiamme Gialle, quindi Andrea Bertoldini del Lecco AC, staccati rispettivamente di 42 e 56 centesimi. Bella prova dei due che si mettono dietro...

Coppa Europa, due top ten per le azzurre nelle discese di Chatel

La Coppa Europa femminile fa tappa sulle nevi francesi di Chatel con due discese e un superG, recupero di quello di San Pellegrino. Mercoledì, nella prima discesa, doppietta austriaca con Christina Ager che precede di 38 centesimi Nadine Fest,...

Limone, Platino si impone nettamente in gigante. Rosca anticipa Collomb e Marangon nel GPI

Seconda gara a Limone Piemonte griffata Equipe Limone e Ski College Limone. Ed è tempo di gigante Fis, con una netta vittoria dell'azzurra Elisa Platino che mette dietro di gran lunga altre due atlete della squadra nazionale: a 1.82...