Solo sei atleti convocati dalla Svezia per i Mondiali

Pochi (per ora), ma buoni verrebbe da dire. La squadra svedese conta al momento solo sei atleti per i Mondiali di Courchevel/Méribel. Il blocco è quello della squadra femminile dove Manuel Gamper, capo allenatore della squadra, ne ha chiamate quattro: Sara Hector capitana per il gigante (anche se parteciperà anche a slalom, parallelo e team event), per lo slalom Anna Swenn Larsson e Hanna Aronsson Elfman (con la prima che farà anche il parallelo, la seconda il gigante), oltre a Estelle Alphand che sarà al cancelletto di partenza di gigante, parallelo, oltre ad essere la quarta della squadra del team event.
Non ci saranno velociste anche perchè Lisa Hoernblad, infortunatasi nel superG pre-olimpico di Cortina, non è ancora rientrata.
Due soli atleti nella squadra maschile, entrambi ovviamente in gara nel team event e nel parallelo. Kristoffer Jakobsen è l’uomo (imprevedibile) dello slalom, mentre per il gigante spazio a Mattias Rönngren, reduce da un infortunio al legamento crociato, rientrato in Coppa del Mondo in Alta Badia. Sia Gamper che il capo allenatore maschile, Fredrik Kingstad, hanno comunque lasciato aperta la porta a qualche altra convocazione dopo le ultime gare in programma prima dei Mondiali.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...