Ski Race Cup, Bellavita tallona Bertolini: giochi riaperti per la generale. Fra le donne una Moraschinelli gigante

Colpo di scena! Nella terza tappa della Ski Race Cup, organizzato sulle nevi di Bormio-Santa Caterina Valfurva sotto l’egida del Cristal Team. Le classifiche generali, soprattutto quella maschile, sembravano, dopo le prime due tappe, aver trovato un loro padrone, dando ormai per scontato l’esito finale del circuito. Ma nello sci non c’è nulla di scontato e, proprio mentre siamo quasi giunti al giro di boa del calendario, i giochi si sono riaperti, lasciando presagire ad una seconda parte di stagione molto avvincente.

Il podio Senior in SG
Il podio Senior in SG

SUPERG SULLA COMPAGNONI – Nella giornata di sabato una ventina di temerari si sono sfidati nelle prime due prove veloci del circuito, tracciate sulla pista Deborah Compagnoni di Santa Caterina Valfurva, che ha visto poco più di un mese fa la sfida tra i grandi velocisti della Coppa del Mondo. Due i supergiganti in programma, sapientemente disegnati da Tino Pietrogiovanna, ex allenatore della campionessa Valtellinese, che hanno messo alla prova le gambe dei concorrenti: nella prima gara vittoria che non sfugge a Simone Bellavita (Cristal Team) che, con il tempo di 1.04.43, coglie il primo successo stagionale mettendosi alle spalle i due alfieri dello SC Albavilla, Alberto Menotti, staccato di soli 3 decimi e Federico Formenti, terzo con il tempo di 1.04.96. In gara due, vittoria per Umberto Contrini (SC Collio) con il tempo di 1.04.52, davanti a Simone Bellavita (Cristal Team) per soli 26 centesimi, mentre la medaglia di bronzo va ad Alberto Menotti (SC Albavilla) con il tempo di 1.05.12. Patto di non belligeranza stretto in campo femminile con le atlete che hanno deciso di risparmiare le energie in vista delle gare previste per il giorno successivo.

Il podio Giovani in SG
Il podio Giovani in SG

GIGANTI SULLA STELLA ALPINA – Domenica il circuito si è spostato nella vicina località di Bormio, dove sulla pista Stella Alpina, 120 atleti si sono sfidati in due gare di slalom gigante: nel primo tracciato vittoria per Francesco Bertolini (SC Brixia Sci) con il tempo di 43.12. Si avvicina al tempo del bresciano, Matteo Valenti (Circolo Sciatori Madesimo) che per soli 12 centesimi si deve accontentare della seconda piazza mentre la medaglia di bronzo va a Simone Bellavita (Cristal Team) con il tempo di 43.42. In campo femminile Nicol Moraschinelli (SC Aprica) fa il vuoto e va a vincere con il tempo di 44.98, davanti a Claudia Marchesi (Ski Team Go), staccata di 1 secondo e 35 centesimi. Al terzo posto si classifica Lisa Chiodi (SC Brixia Sci). In pista anche gli atleti della categoria L2, riservata agli atleti senior con più di 40 punti FISI: la vittoria è andata a Massimo Sangiorgio (SC Albavilla) con il tempo di 48.72. Secondo tracciato che registra la sorpresa di giornata con l’uscita di scena di Francesco Bertolini che apre il campo agli avversari per la rimonta in classifica generale: ne approfitta Simone Bellavita (Cristal Team) che va a vincere con il tempo di 45.89 davanti al suo compagno di squadra Giorgio Martino, stoicamente al cancelletto nonostante l’infortunio patito alla caviglia nel week end di Chiesa Valmalenco. Chiude il podio Samuele Bottacin (Circolo Sciatori Madesimo) con il tempo di 46.70. Tra le donne prime due posizioni che non cambiano, con la doppietta di Nicol Moraschinelli (SC Aprica) con il tempo di 48.10 e Claudia Marchesi (Ski Team Go) che si deve accontentare ancora una volta della medaglia d’argento. Terza per soli due centesimi Benedetta Boga (GB Ski Club). Nella categoria L2 bis di Massimo Sangiorgio (SC Albavilla) con il tempo di 51.44.

MoraschinelliCOMBINATA – Questo secondo gigante andava a formare, assieme al secondo supergigante di sabato la seconda combinata del circuito: la vittoria è andata a Simone Bellavita (Cristal Team) con il tempo complessivo di 1.50.67. Al termine delle gare si sono svolte le premiazioni dei primi 3 classificati di ogni categoria seguite dalle immancabili estrazioni dei premi a sorteggio messi in palio dagli sponsor. Francesco Bertolini rimane al comando della classifica generale maschile ma gli inseguitori incalzano e la partita è tutt’altro che chiusa, come anche in quella femminile dove Claudia Marchesi si dovrà difendere dall’assalto delle avversarie.

 

Altre news

Race Future Club, Scolari ai club: «Osserviamo anche gli altri, la scuola italiana non è sempre sinonimo di perfezione»

Si è chiusa a Cortina d'Ampezzo la terza edizione di Race Future Club, l'iniziativa di Race Ski Magazine che premia i migliori Children italiani quest'anno in collaborazione con Fondazione Cortina. Questa volta da 20 atleti il passaggio a 24,...

Race Future Club, Longo ai ragazzi: «Conta vincere, ma siate sempre umili per continuare a crescere»

«Ci tenevamo tanto a ricordare Elena Fanchini e così abbiamo deciso di dedicarle i nostri uffici ed una sala in particolare. Siamo orgogliosi di questo», fa sapere Stefano Longo, presidente di Fondazione Cortina e vice presidente vicario Fisi, mentre...

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo

Prima giornata al Race Future Club a Cortina d’Ampezzo. Condizioni variabili al Faloria: subito un po’ di nebbia, anche qualche fiocco di neve, poi finalmente il sole per i partecipanti alla terza edizione dell’iniziativa di Race Ski Magazine che...

Scatta il 3° Race Future Club in collaborazione con Fisi e Fondazione Cortina

Scatta a Cortina d'Ampezzo il Race Future Club atto numero 3. Stiamo parlando dell'iniziativa di Race Ski Magazine riservata ai migliori 14 Allieve/i e 10 Ragazze/i scaturiti dai risultati di Top 50, Alpe Cimbra, Campionati Italiani di categoria e...